PRIMAVERA: I FIORI DA PIANTARE

Fiori per la primavera: crochi

Arriva la primavera: che fiori piantare?

La primavera si avvicina e anche i pollici meno verdi sentono la necessità di tuffarsi nel profumato e colorato mondo dei fiori. Ma quali sono quelli da piantare in questa stagione?

In questo periodo è facile lasciarsi trasportare dal richiamo delle serre e dei vivai: la tentazione di creare un angolino vintage sul terrazzo o sul davanzale della finestra è forte, per il suo richiamo all’allegria.

Le begonie ad esempio sono fiori a bulbo, con un’ampia gamma di colori: sono semplici da coltivare. L’accortezza è quella di piantarle lontano dal rischio gelate, quindi da metà aprile in poi se si piantano in giardino, e da marzo se si decide di tenerle in casa.

E la graziosità dei crochi? Così piccoli e colorati che sono loro i veri annunciatori della primavera: giallo oro o bianco con sfumature lilla, violaceo malva o albicocca, i piccoli boccioli sono un concentrato di allegria. Essendo molto versatili, possono essere piantati sia in giardino che in casa, l’importante è che il terreno sia sempre ben drenato e composto da una parte di torba, una di terriccio e una di sabbia.

Una pianta erbacea perenne che richiama immediatamente alla primavera è la fresia, piccoli fiori dalla forma a trombetta e molto profumati. Il terreno universale è perfetto per la coltura: vanno annaffiate solo quando torna asciutto, quindi ogni 4-5 giorni. Bisogna fare attenzione al freddo: lo temono tanto, per cui bisogna tenerle ben riparate.

La parola d’ordine di questa stagione in arrivo: fiori, fiori, fiori!