La Torre di Einstein, capolavoro espressionista

Torre di Einstein
Dettaglio della Torre Einstein Foto di Jean-Pierre Dalbéra via Flickr.com

La Torre di Einstein è un osservatorio astrofisico nel Parco Scientifico Albert Einstein di Potsdam, in Germania. La torre fu costruita in collaborazione dall’architetto Erich Mendelsohn, dall’astrofisico Erwin Finlay Freundlich e da Albert Einstein. L’edificio nacque per sperimentare la teoria della relatività di Einstein, teoria che a partire dal 1911 venne portata avanti dal fisico tedesco.

Il progetto della Torre di Einstein ha rappresentato la svolta professionale di Mendelsohn, una prima bozza di questa struttura risale già al 1917, portandolo al riconoscimento internazionale e ad una grandissima notorietà. L’edificazione della torre fu assai accidentata per via della sua forma eccezionalmente curva, la quale comportò non pochi problemi a livello costruttivo. L’edificio caratterizzato da una forma plastica e scultorea gli permette di configurarsi come l’edificio più famoso della corrente architettonica espressionista, testimonianza di architettura europea. Le finestre dell’edificio sono scavate all’interno della massa muraria e le anguste scale a chiocciola che portano all’interno dell’impianto sono studiate nei minimi dettagli.

Torre di Einstein
Vista della Torre di Einstein
By Jean-Pierre Dalbéra from Paris, France – La tour Einstein (Potsdam, Allemagne), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37214910

Sebbene Einstein non ci abbia mai lavorato, ha sostenuto la costruzione e il funzionamento del telescopio, “Organish” è stata la prima impressione. La Torre di Einstein deve la propria esistenza all’esigenza di verificare sperimentalmente il fenomeno della deviazione luminosa, apprezzabile secondo le previsioni di Einstein qualora il raggio in esame subisce l’azione di un campo gravitazionale. 

L’esterno della Torre di Einstein era originariamente concepito in cemento, ma a causa di difficoltà costruttive, gran parte dell’edificio è stato effettivamente realizzato in mattoni, ricoperto di stucco. La struttura è imponente e allo stesso tempo “morbida” e plastica, con forme sinuose che la rendono elegante e possente allo stesso tempo. La parte più importante dell’osservatorio si trova al piano terra, dove vi è il laboratorio vero e proprio e una piccola zona dedicata al pernottamento. Al piano seminterrato trova invece sede il telescopio vero e proprio; notevole anche la cupola.

Torre di Einstein
Sezione della Torre Einsten
By Jean-Pierre Dalbéra from Paris, France – La tour Einstein (Potsdam, Allemagne), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37215004

La costruzione fu completata nel 1922 e gli strumenti tecnici furono installati nel 1924. L’edificio fu pesantemente danneggiato dai bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale. Il primo importante restauro risale al 1978 e l’ultimo al 1999. La Torre di Einstein è ancora un osservatorio solare funzionante. Il busto raffigurante il premio Nobel per la fisica è collocato ancora oggi all’ingresso della torre. Il monumento storico-artistico protetto, svolge ancora la funzione di osservatorio presso l’istituto di astrofisica di Potsdam.

Valentina Suffia

Ti potrebbe interessare anche: