ALBERI E ARBUSTI DA GIARDINO – COTOGNO GIAPPONESE

Cotogno Giapponese - 1
Cotogno Giapponese

Il Cotogno giapponese è un arbusto che può regalare al vostro giardino un angolo d’alta qualità ornamentale, per la sua ricca, suggestiva fioritura primaverile.

Proviene dal Giappone e della Cina. Il suo nome scientifico è Chaenomeles japonica – con un’etimo che ricorda anche il suo frutto a 2 corpi – ma è conosciuto, più comunemente, come “Melo giapponese” o “Fior di pesco“.

Caratteristiche

E’ una pianta adattabile e resistente, sia alle alte che alle basse temperature; in media, raggiunge un’altezza di un metro e mezzo e trova il suo habitat naturale in terreni ricchi e freschi.

E’ in grado di attecchire anche in terreni meno fortunati, calcarei o argillosi, ma, in questo caso, la fioritura non raggiungerà il massimo splendore e i frutti saranno meno copiosi.

Il fusto si divarica in un numero contenuto di rami, talora spinosi, mentre la chioma s’allarga a ventaglio per un paio di metri.

Le foglie, ovali e dentellate sui bordi, appaiono in corrispondenza della fioritura, mostrando un colore verde, dai toni sempre più brillanti.

I fiori, a coppa, tendono a raccogliersi in grappoli, mostrando bellissime corolle rosse con riflessi arancio e stami gialli. In qualche varietà i fiori sono rosa (da cui l’appellativo Fior di pesco) o, più raramente, bianchi.

I frutti – autunnali – sono piccole mele gialle, inadatte al consumo immediato, ma ottime per preparare cotognate, confetture profumate dalle note piacevolmente acide.

Posizionamento e cure

Come già accennato, la miglior fioritura ha luogo quando questo “piccolo albero” viene collocato in un terreno ricco e ben drenato; è bene esporlo al sole e metterlo al riparo dal vento.

Per il buon mantenimento della pianta è importante potarla nella stagione autunnale, aumentando i volumi degli spazi interni. In questo modo, si eviteranno intrichi e la fioritura non riguarderà solo le parti esposte.

Il cotogno giapponese non va annaffiato molto; occorre intervenire solo in caso di lunghi periodi senz’acqua o quando l’arbusto è giovane.

Le immagini della cover e della galleria sono tratte dal novero classificato “riutilizzabile” da Google e dalla piattaforma free Pixabay.