Millennium Park di Chicago tra accessibilità e design ecologico

Parte del Millennium Park visto dalla Willis Tower nel 2007 - ©Kevin Stephenson (Flickr CC BY 2.0)

Il Millennium Park è un parco pubblico di Chicago inaugurato nel 2004. Ha ricevuto premi per la sua accessibilità e il design ecologico ed è dotato di numerose attrazioni.

Qui si trovano il Jay Pritzker Pavilion, il Cloud Gate, la Crown Fountain, il Lurie Garden, il McCormick Tribune Plaza & Ice Rink, l’Harris Theatre, il McDonald’s Cycle Center e molto altro. Il BP bridge e il Nichols Bridgeway collegano il parco ad altre parti di Grant Park. Al di sotto è stato costruito un parcheggio sotterraneo e la Millennium Station.

La costituzione del parco

Il territorio di quello che divenne il Millennium Park di Chicago appartenne dal 1852 al 1997 all’Illinois Central Railroad. Qui sorgeva l’Union Base-Ball Grounds in cui giocarono i Chicago White Stockings fino al grande incendio di Chicago del 1871.

Soltanto durante il primo decennio del XX secolo Daniel Burnham progettò il Grant Park intorno alla proprietà dell’Illinois Central Railroad nel suo Piano di Chicago del 1909 ma sarà nel 1997 che si intensificarono gli sforzi per la creazione del Millennium Park. Il parco era stato originariamente progettato con il nome di Lakefront Millennium Park.

A causa delle limitate risorse finanziarie, la città si rivolse a John Bryan, un importante manager, che consigliò di non raccogliere fondi per il parco bensì di chiedere agli sponsor di rilevare tutte le singole attrazioni del parco. Di conseguenza, tutte le strutture del Millennium Park ora portano il nome di una società o di una famiglia di Chicago.

Inizialmente l’ufficio di progettazione era Skidmore, Owings & Merrill ma successivamente grazie ai numerosi sponsor si aggiunsero anche architetti famosi come Frank Gehry e Thomas Beeby.

Wrigley Square dal Chicago Cultural Center – ©Jonathan (Flickr CC BY-NC-ND 2.0)

Cosa si trova nel Millennium Park di Chicago

Il parco è delimitato da Michigan Avenue, Randolph Street, Columbus Drive e East Monroe Drive. Contiene una varietà di attrazioni e luoghi che lo rendono una popolare area ricreativa locale tanto che nel 2009, Millennium Park è la seconda attrazione turistica di Chicago dopo il Navy Pier.

Jay Pritzker Pavilion

Il punto centrale del Millennium Park è il Jay Pritzker Pavilion progettato da Frank Gehry. Si tratta di una conchiglia da concerto che può accogliere 4000 persone permanenti e quasi il doppio sull’erba. Il palco è delimitato da pannelli curvi di acciaio inossidabile, una vera e propria firma dell’architetto. La costruzione del padiglione ha creato polemiche legali a causa dei limiti di altezza storici degli edifici a Grant Park. Per aggirare queste restrizioni, la città ha classificato il Jay Pritzker Pavilion come un’opera d’arte piuttosto che come un edificio.

Prende il nome da Jay Pritzker, la cui ricca famiglia è stata una dei principali sponsor del progetto è infatti la proprietaria della catena di hotel Hyatt.

Jay Pritzker Pavilion – ©Tony Webster (Flickr CC BY 2.0)

Cloud Gate

Il Cloud Gate è una scultura dell’artista britannico Anish Kapoor. È posta al centro dell’AT&T Plaza nel Millennium Park di Chicago. La scultura è stata creata tra il 2004 e il 2006 ed è anche chiamata The Bean per via della sua forma che ricorda un fagiolo. L’opera è composta da 168 piastre ondulate in acciaio inossidabile tanto levigate e lucidate che non siano visibili le attaccature.

Misura di lato 20 metri per 13 metri mentre di altezza ne misura 10 metri. Presenta la forma di un ellissoide a tre assi ed è possibile il passaggio dei pedoni al di sotto di esso.

Cloud Gate

Crown Fountain

Progettata dall’artista Jaume Plensa si tratta di un’opera interattiva e video scultura situata nel parco. A differenza di altre opere la famiglia committente ebbe un ruolo attivo nella scelta dell’opera. Fu Lester Crown a scegliere il progetto dell’artista catalano al seguito di un concorso indetto alla fine del 1999.

La fontana è composta da una piscina riflettente in granito nero posta tra una coppia di torri in mattoni di vetro. Le torri sono alte circa 15 metri e utilizzano diodi emettitori di luce (LED). A rotazione sulle torri appaiono i volti di circa 1000 abitanti della città che, stringendo le labbra, danno l’impressione che spruzzino acqua come se fossero moderni gargoyle.

Crown Fountain – ©Jonathan (Flickr CC BY-NC-ND 2.0)

Lurie Garden

Il Lurie Garden è un giardino pubblico di 10000 metri quadrati all’estremità sud del Millennium Park di Chicago. A progettarlo sono stati lo studio Gustafson Guthrie Nichol, Piet Oudolf e Robert Israel.

Prende il nome da Ann Lurie, moglie di Robert H. Lurie magnate immobiliare, che ha fornito i soldi per la fondazione. Il giardino è un omaggio alla città, il cui motto è Urbs in Horto cioè “città nel giardino”.

Lurie Garden – ©Matthew Rothenberg (Flickr CC BY-NC 2.0)

Il margine settentrionale del giardino adiacente al grande prato del Jay Pritzker Pavilion presenta una siepe dotata di un’armatura metallica così da proteggere la zona dalla folla che partecipa agli eventi del padiglione vicino. È previsto che l’armatura metallica sia progressivamente coperta diventando una guida permanente per la potatura grazie alla ramificazione di faggi, carpini e Thuja.

Lurie Garden è diviso in due da una passerella diagonale parallela alla linea del vecchio muro di contenimento dell’Illinois Central Railroad. La passerella rappresenta la diga naturale del lago Michigan che ancora divide in due il Grant Park. La passerella divide il giardino in due parti, una delle quali contiene colori tenui mentre l’altra colori vivaci.

L’Art Institute of Chicago di Renzo Piano visto dal Lurie Garden – ©jaisril (Flickr CC BY-NC-ND 2.0)

Wrigley Square

Si tratta di una piazza pubblica nell’angolo nord-ovest del parco. Ospita un grande prato, una fontana pubblica ed il Millennium Monument una replica quasi a grandezza naturale del semicerchio di colonne binate in stile greco-dorico che originariamente sorgeva in questa zona di Grant Park tra il 1917 e 1953. alla base del portico del Millennium Monument sono iscritti i nomi dei 115 donatori maggiori.

Millennium Monument – ©golf082 (Flickr CC BY-NC 2.0)

Exelon Pavilions

Gli Exelon Pavilions sono una serie di quattro strutture a energia solare. Oltre a fornire energia, tre dei quattro padiglioni forniscono l’accesso ai parcheggi sotterranei del parco, mentre il quarto funge da centro informazioni del parco.

McCormick Tribune Plaza & Ice Rink

È un luogo polivalente situato lungo il bordo occidentale del Millennium Park, di fronte al muro della strada dello storico Michigan Boulevard District nonché la prima attrazione del parco ad aprire.

Per quattro mesi all’anno diventa una pista di pattinaggio all’aperto pubblica gratuita mentre per il resto dell’anno diventa la più grande struttura per mangiare all’aperto di Chicago.

McCormick Tribune Plaza & Ice Rink – ©Jonathan (Flickr CC BY-NC-ND 2.0)

BP Pedestrian Bridge

Si tratta di una passerella su Columbus Drive che collega Millennium Park con Maggie Daley Park. Il ponte pedonale è il primo progettato da Gehry e prende il nome da BP plc una società inglese operante nel settore energetico.

È noto per la sua estetica e lo stile di Gehry come le sue allusioni biomorfiche e l’ampio uso scultoreo di lastre di acciaio inossidabile per esprimere l’astrazione. Il ponte ricorda un serpente e con questo design riesce a soddisfare gli standard autostradali per accogliere i flussi di traffico pedonale in uscita contemporaneamente dagli eventi del Pritzker Pavilion consentendo di sopportare un carico pesante. Il ponte pedonale funge anche da barriera antirumore per il padiglione, bloccando i rumori del traffico provenienti da Columbus Drive.

Nonostante il ponte rimanga chiuso in inverno per il ghiaccio che non può essere rimosso dalla sua passerella di legno, ha ricevuto recensioni favorevoli per il suo design e l’estetica.

BP Bridge – ©Maricel (Flickr CC BY-NC-ND 2.0)

Maria Giulia Parrinelli

Vi potrebbero interessare anche

©Villegiardini. Riproduzione riservata