Conte Bed, design sartoriale

Nuove collezioni e l’inaugurazione del flagship store a Milano, nel quadrilatero della moda, progettato da Dainelli Studio

Conte Bed, azienda fondata da Carlo Conte nel 1986 è un brand emergente nel settore dell’arredamento per la zona notte ed è l’evoluzione di una realtà industriale a conduzione familiare dedita alla produzione di prodotti destinati al confort e al riposo. Oggi il gruppo è guidato da Ferdinando Conte, CEO e Art Director, che coniuga una conoscenza tecnica a una visione imprenditoriale in sintonia con la richiesta dei mercati nazionali e internazionali. Le collezioni sono ampie e diversificate e comprendono letti, materassi e complementi d’arredo per la zona notte. L’azienda da tempo collabora per lo sviluppo stilistico dei propri prodotti con noti designer tra i quali Leonardo e Marzia Dainelli ed Enrico Cesana a cui affianca giovani progettisti emergenti come Joe Garzone e Antonio Lanzillo, quest’ultimo tra i vincitori dell’ultimo Compasso d’Oro.

Conte Bed
letto modello Dominick, disegnato dall’architetto Enrico Cesana, con struttura in frassino marrone e rivestito in tessuto

I prodotti Conte Bed hanno come elemento distintivo la personalizzazione e la cura del dettaglio, oltre che la capacità di soddisfare le richieste ed esigenze specifiche di architetti e designer sia in ambito privato sia contract. Questo perchè le possibilità di personalizzazione sono molteplici, grazie agli oltre 500 differenti tessuti e pelli e alle diverse finiture di legni e marmi che possono essere accostati tra loro in un’ampia varietà di combinazioni. “Tutti i nostri prodotti sono lavorati e assemblati in azienda dai nostri artigiani ai quali non facciamo però mai mancare il giusto supporto tecnologico”, spiega Ferdinando Conte. “Lavorando molto sulla personalizzazione del prodotto possiamo orgogliosamente fregiarci del fatto che ogni nostro pezzo ha ancora un’altissima percentuale di hand made. Inoltre tutti i nostri prodotti sono contraddistinti da forme e stili eleganti e mai eccentrici poiché ogni nostro pezzo viene creato per durare nel tempo ed essere riconoscibile grazie alla qualità dei materiali e delle sapienti lavorazioni ”. La collezione Conte Bed è caratterizzata da uno stile essenziale lontano da mode passeggere e ogni prodotto è rigorosamente realizzato all’interno dello stabilimento aziendale di 40.000 metri quadrati, completamente autoalimentato con energie rinnovabili e immerso nel parco nazionale dell’alta Murgia.

coppia di settimini modello Nuage progettati dall’architetto Joe Garzone in rovere termo trattato con piani in marmo Georgette

Il brand inaugurerà a breve il suo nuovo flagship store a Milano in via Senato 45, nel cuore del quadrilatero della moda milanese, dove verrà presentata parte delle nuove collezioni 2022. Lo showroom progettato da Dainelli Studio, accoglierà ambienti ispirati agli anni 50 con un mix di materiali che spazieranno tra marmi, legni e metalli. “Attualmente abbiamo un incremento superiore al 50% rispetto allo scorso anno e sono certo che il biennio 2021/2022 sarà di estrema crescita poiché abbiamo diversi progetti da portare a termine sia nel contract sia nell’ampliamento dell’offerta per nostri punti vendita, conclude Ferdinando Conte.

Ferdinando Conte, CEO e Art Director di Conte Bed racconta la filosofia che ispira l’azienda. 

Conte Bed

Quali sono i valori essenziali di ConteBed? 

Da sempre concepiamo l’azienda come una famiglia in cui collaboratori e clienti vengono sensibilizzati e messi al centro del progetto per garantire affidabilità e trasparenza.

Come scegliete i vostri designer?

La collaborazione e la scelta dei designer nasce dalla volontà di sperimentare sempre nuove lavorazioni e abbinamenti di materiali, il tutto valutando ciò che manca all’interno della collezione e coniugandolo con lo stile aziendale

Siete un’azienda a conduzione familiare. Quali sono i vantaggi di questo tipo di gestione?

Gestendo l’azienda a livello familiare riusciamo ad avere un filo diretto con quasi tutti i nostri clienti e fornitori e questo ci permette di conoscere in tempo reale qualsiasi dinamica all’interno dell’azienda e di poter quindi prendere decisioni in maniera veloce e diretta. In più per via dell’attacamento all’azienda le decisioni non vengono prese solo con la testa pensando solo al profitto ma anche con il cuore.

Qual è il principale insegnamento che le ha lasciato suo padre, fondatore dell’azienda? E quali s invece le innovazioni portate da lei?

L’azienda è stata gestita da mio padre lavorando per conto terzi dal 1985 fino al 2013, anno in cui con il suo assenso ho deciso di fondare il nostro brand ricevendo fin da subito da lui massima fiducia ma soprattutto un insegnamento basilare sullo spirito di sacrificio che è da sempre ciò che ha contraddistinto il successo imprenditoriale della nostra famiglia.

Quali nuovi progetti avete presentato e a quali state lavorando per il prossimo futuro? 

Le nostre novità per il 2021 sono state una in collaborazione con l’architetto Enrico Cesana per la creazione della nuova collezione Dominick (pagina di sinistra) con letti e complementi imbottiti avvolti da strutture in legno massello curvato e la presentazione del letto Wall disegnato dall’architetto Joe Garzone. Nei prossimi giorni inaugureremo il nostro flagship store a Milano dove presenteremo parte delle collezioni 2022 create in collaborazione con Dainelli Studio e con Antonio Lanzillo, giovane designer e fresco vincitore del Compasso d’Oro. 

Speciale Supersalone di Milano

Visionnaire

Poliform

Icone Luce

Marazzi, innovazione e design

Electrolux

Garofoli