Vacanze a Settembre: i parchi letterari in Italia

Parchi Letterari: Alessandro Manzoni

Parchi letterari: benvenuto Settembre!

C’è un tipo di turismo che sposa bene il mood vacanziero di settembre: l’esplorazione dei parchi letterari, che in Italia sono tanti. Li conosci proprio tutti? Ecco un’utile guida per un tour diverso dal solito, che possa aiutarti a salutare definitivamente l’estate!

Per ripartire alla grande dopo le ferie, infatti, perché non concedersi un viaggio nella memoria letteraria? Si possono conoscere, così, i luoghi che hanno ispirato i più grandi capolavori, o che hanno fatto da sfondo alla vita degli autori.

L’imprescindibile: Alessandro Manzoni

L’itinerario dovrebbe partire dal padre della letteratura italiana moderna: Alessandro Manzoni. Infatti, il Parco Adda Nord e il Parco Letterario Alessandro Manzoni propongono al pubblico diversi percorsi per addentrarsi con legittima curiosità nei meandri dei Promessi Sposi. Dal convento di padre Cristoforo fino al castello dell’Innominato, non dimenticando il celebre lago del ramo di Como: ogni tappa è un capitolo del romanzo che ha reso immortale la letteratura italiana.

Da Leonardo da Vinci a Petrarca

E c’è di più: spesso questi luoghi si sovrappongono a quelli leonardeschi del Codice Atlantioco e della Vergine delle Rocce. Come i navigli, il ponte di Paderno e il villaggio operaio di Crespi d’Adda, che è anche Patrimonio dell’Unesco.

Per chi ama la poesia, tappa obbligatoria è poi il Parco Letterario Francesco Petrarca dei Colli Euganei, in cui aleggia ancora aria di amor cortese. Anche qui non mancano le contaminazioni di altre ispirazioni letterarie: oltre alla casa del Petrarca ad Arquà, infatti, è possibili visitare le terme cantate da Claudiano nel IV sec. e la Villa dei Vescovi amata da Dino Buzzati.

Da Montale a Pasolini

Sposandosi in Liguria, a Monterosso a mare c’è il Parco Letterario dedicato a Eugenio Montale: una splendida visita alle Cinque Terre in chiave letteraria, che ospita la Villa di villeggiatura estiva del grande poeta e che custodisce reconditi anfratti che hanno contribuito alla sua ispirazione.

Se il ricordo della morte di Pasolini è invece ancora vivo, non può mancare nel tuo itinerario anche il Parco Letterario Pier Paolo Pasolini. Una lunga passeggiata nei luoghi più importanti della vita dell’artista, da Ostia Antica all’Idroscalo, passando per i quartieri degradati della città che gli fecero conoscere i ragazzi di vita.

Tutti in Sardegna!

Se la prospettiva di un soggiorno settembrino in Sardegna, infine, suscita qualche remora sul bel tempo e sul mare, la possibilità di una tappa culturale è sempre l’idea migliore.

A Nuoro c’è infatti il Parco Letterario Grazia Deledda, che tocca principalmente le tappe dei luoghi che hanno ispirato il suo romanzo più celebre: Canne al vento. Dal Golfo di Orosei al Monte Tuttavista, la passeggiata si ammanterà di un’aura sorprendente.

Quale parco letterario ospiterà le tue vacanze settembrine?

Produzione riservata
Pubblicato il: 27/08/2017
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più