L’ISOLA CUCINA DI BOFFI PER ZAHA HADID

Boffi per Zaha Hadid

Zaha Hadid rivive nella cucina di Boffi

Boffi ha deciso di rendere omaggio all’archistar Zaha Hadid, uno dei personaggi più influenti del pianeta. La donna ci ha lasciati nel marzo dell’anno scorso ed è stata l’unica donna della storia ad aver ricevuto il premio Pritzker per l’architettura.

Il suo studio di progettazione, lo Zaha Hadid Architects a Clerkenwell, a Londra, è uno dei più importanti al mondo, con i suoi 240 architetti all’opera su svariati progetti.

Tra i più importanti lavori della Hadid si segnalano il Riverside Museum di Glasgow, il Ponte-Padiglione dell’Expo di Saragozza del 2008, il London Aquatics Centre di Londra.

E in Italia si segnala la stazione marittima a Salerno, l’elegante quartiere City Life a Milano e il bel progetto del MAXXI, cioè il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo a Roma.

È passato un anno dalla sua scomparsa e Boffi ha deciso di celebrarla con l’isola cucina da lei disegnata per un building residenziale di New York.

Si tratta di un progetto concepito per le cucine degli appartamenti dell’esclusivo edificio residenziale del 520 West 28th St. Qui, Boffi ha arredato bagni e cucine di 39 appartamenti. Per le cucine è stato scelto il modello Xila, finito in poliestere bianco e rovere grigio.

Ma protagonista di questi ambienti è proprio la magnifica isola in DuPont™ Corian® bianco e nero, prodotta dall’azienda secondo il disegno dalla Hadid.

Per questo building, Boffi ha arredato anche 160 bagni con mobili in legno, piani e lavandini in Cristalplant e specchi realizzati ad hoc sempre da Zaha Hadid.

Adesso l’isola di lavoro è entrata “ufficialmente” a far parte della collezione cucine di Boffi, all’interno del programma Code, anticipata dall’esposizione nel flagship store Boffi Solferino durante la Design Week. Una soluzione completamente tailor-made di qualità sartoriale che sposa l’azione di Boffi e lo stile della compianta Zaha.

Produzione riservata
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più