BE_RECYCLED: LA RINASCITA CHE ILLUMINA GLI SPAZI

Chi ha detto che le cose vecchie devono essere buttate via? Di certo non Lorenzo Bassotti che illumina (nel vero senso della parola) gli spazi più affascinanti di Milano con delle lampade non antiche, non vecchie, non consumate, ma più semplicemente riciclate.

Ecco che nasce Be_recycled, un marchio creato dalla mente di Bassotti e diventato palcoscenico di piccole rinascite. Perché di rinascite si parla quando si osservano i capolavori del designer, carichi di passato senza tempo, di storie non raccontate, di persone sconosciute. Bassotti ricicla gli oggetti scovati tra i ricordi di una vita quotidiana racchiusa in qualche vecchio baule, in qualche umida cantina. Si tratta di lampadine vintage, di radio che hanno visto com’è cambiata la musica nel tempo, di vecchie lattine di cui non si intuisce più neppure il contenuto.

Cos’è Be_recycled?

Be_recycled è fatta di tubi di impianti idrici consumati, di sacchi di iuta strappati, di bidoni arrugginiti per la spazzatura. È ancora maschere antigas che hanno visto chissà quale grande guerra, attrezzi da calzolaio ormai in disuso, soffici palline da tennis. La collezione è, insomma, fatta di pagine di una storia che attraversa le epoche, scava nel passato, si lancia verso il futuro e fa rivivere quello che sembrava fosse ormai morto.

Ogni oggetto, anche quello apparentemente più insignificante, ritrova una sua luce: una vecchia forma per scarpe si illumina come se fosse appartenuta al genio della lampada. Le ruote delle biciclette diventano qualcosa di magico. Vecchie macchine fotografiche fanno capolino dai cassetti per illuminare il presente, pur avendo vissuto il passato.

Tutte diverse tra di loro, le lampade di Be_recycled sono lo specchio dei racconti che narrano, sono la vita che trasmettono agli spazi che occupano, sono la luce che riescono a far risplendere.

Be_recycled: la rinascita degli oggetti

Be_recycled racconta la rinascita, la risurrezione, e lo fa con lampade uniche, tutte diverse l’una dall’altra, così come diverse sono le persone che hanno utilizzato quegli oggetti e le storie che hanno vissuto. Il segreto della bellezza di Be_recycled è quel graffio, quella botta, quell’ammaccatura. È quel segno di una vita passata vissuta fino in fondo che Lorenzo Bassotti vuole tornare a far risplendere attraverso una luce che sembra nuova, ma ha dentro di sé una sfumatura antica, affascinante, unica.

Foto

Lorenzo Bassotti

Produzione riservata
Pubblicato il: 11/04/2017
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più