Ghirlande di Natale naturali: 15 idee

Corona natalizia con materiali naturali
La ghirlanda realizzata a mano con Abies procera, edera (foglie e frutti, bacche di iperico, cannella e fette d'arancia essiccate

Una splendida ghirlanda natalizia è un modo semplice per entrare nello spirito delle feste. Fino a poco tempo fa la decorazione della casa per il periodo di Natale interessava soprattutto l’albero ma da qualche anno le ghirlande sono diventate un simbolo popolare almeno quanto l’albero per gli amanti dell’home decor.
Tradizionalmente erano poste sulla porta la prima domenica di Avvento per rappresentare la speranza. Ora le ghirlande natalizie sono un modo classico e facile per portare calore e allegria a volte persino stupore.
Appese alla porta d’ingresso sono le prime a dare il benvenuto agli ospiti, fissate ai vetri delle finestre o usate come centrotavola rallegrano la casa e creano atmosfera. Ma un po’ di fantasia, si possono trovare molti altri modi per utilizzare le ghirlande nelle nostre case.

15 idee, 3 stili diversi

Chi desidera portare in casa un po’ di natura può comporre a mano una ghirlanda con ciò che il giardino regala in questo periodo, oppure acquistare dal fiorista ciò che manca, oppure ancora usare gli stessi addobbi per l’albero: insomma non ci sono limiti alla fantasia! E poi basta una piccola luce e la magia si compie. Nella gallery sicuramente troverete ghirlande di Natale naturali perfette per le vostre casa.

Le 5 ghirlande di Natale tutte con materiali naturali

Ghirlanda natalizia con foglie di magnolia
Ghirlanda con foglie di Magnolia

La ghirlanda è realizzata su una base di rami intrecciati. È composta da mazzetti di foglie di Magnolia grandiflora ‘Galissonière’ (cultivar che si caratterizza per avere la pagina inferiore delle foglie color rame) legate tra loro con filo di ferro. Rami di Thuja e di Ilex verticillata con bacche sono inseriti tra e foglie. Il tutto viene unito con una legatura continua che consiste nel posizionare i mazzetti sulla base e quindi unirli a essa usando una spoletta di filo di ferro.

Ghirlanda

Appesa a una porta di colore scuro, questa ghirlanda è composta con abete, profumati biscotti natalizi, stecche di cannella, una decorazione in corteccia di betulla, pigne innevate e decorata con un fiocco a quadretti Vichy.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda con conifere ed eucalipto

Semplice da comporre, in questa ghirlanda naturale ci sono tutte le sfumature del verde, al tono più chiaro del cipresso di Leyland (× Cupressocyparis leylandii) a quelli più scuri di diverse specie di abete e pino. La corona viene composta legando i rametti in modo informale.  Il verde glauco dell’eucalipto simula quasi dei fiori e ne illumina il centro.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda

Per questa corona natalizia una foto che illustra tutti gli elementi che la compongono. Sono fotografati singolarmente, per identificarli con chiarezza. La base di rametti di abete viene decorata con capsule di papavero, piccole pigne, rametti e bacche di agrifoglio, frutti non maturi di edera, fettine di arancia essiccate e mazzetti di oblunghe bacche di Rosa.

Corona natalizia con materiali naturali
La ghirlanda realizzata con Abies procera, edera, foglie e frutti

Per decorare uno splendido portone dal fascino antico, ecco una ghirlanda coloratissima. Come base verde ci sono rametti di abete (Abies procera) e piccoli tralci di edera. Per completare basta inserire bacche rosse, in questo caso Hypericum, bastoncini di cannella e fettine di arancia essiccate. Starà benissimo anche in casa, dove col calore sprigionerà un delizioso profumo.

Le 5 ghirlande da usare come albero di Natale

Per chi ha poco spazio o animali domestici, ecco 5 ghirlande che possono decorare la casa sostituendo il classico abete.

La ghirlanda profumata

La ghirlanda qui sopra è realizzata con rami di pino (dagli aghi più lunghi) e abete (dagli più corti e appressati). Stecche di cannella a coppie legate tra loro con un filo di ferro rivestito con corda, anice stellato, arance e mele disidratate, regalano un tocco olfattivo naturale. Palline di natale dorate e un filo di luci microled a batteria aggiungono luminosi riflessi.

Ghirlande fiore cotone
Ghirlanda in stile nordico

La base della ghirlanda natalizia qui sopra è composta di rami secchi intrecciati e rametti di pino e di abete e fiori di cotone e pigne. I limoni interi essiccati possono essere realizzati mettendoli in forno a 80°C per 12 ore oppure nell’essiccatore (o anche essere acquistati dal fiorista). Completano la corona decori in tessuto animati (con un filo di ferro inserito all’interno) e altri elementi artificiali che imitano forme naturali.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda rossa

Tutta in rosso, questa ghirlanda ispira subito un’atmosfera calda e festosa. I piccoli rami di conifere sono legati con cura su un cerchio di filo di ferro. Per completare, ramoscelli con bacche di Ilex verticillatamazzetti di minuscoli cinorrodi di Rosa e sfere di vetro, inseriti in modo asimmetrico per un risultato più naturale.

ghirlande di Natale

In bianco e in rosso, queste due ghirlande sono quasi complementari. Un cerchio di conifere sempreverdi letteralmente tempestato di piccole decorazioni bianche e argento. Per completare ci sono bastoncini di cannella per quella in basso, bacche rosse naturali per l’altra. Per illuminarle e farle brillare basta aggiungere tocchi d’oro e piccole luci a led.

Un vero tripudio di colori natalizi per questa opulenta corona. A fare da base, su un cerchio rigido sono legati rametti di abete. Per decorare, un mix di elementi naturali e decorazioni natalizie. Fette di agrumi, cannella, piccole bacche rosse e pigne sono mescolati con grazia a sfere di vetro rosso. Completano il tutto il tocco di rosso di un uccellino in vetro e di un bel fiocco.

Le 5 ghirlande di Natale facilissime da fare
in meno di un’ora

Da preparare all’ultimo minuto, 5 ghirlande naturali con materiali facili da reperire in giardino o dal fiorista.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda in abete bianco

Facilissima da realizzare, la ghirlanda qui sopra è composta da rami di Abies procera, un abete che si caratterizza per avere aghi appressati e fitti e che può essere anche acquistato dai fioristi. Basta aggiungere un fiocco rosso o un filo di luci microled a batteria per illuminare l’atmosfera.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda con Stella di Natale

Caratterizzata da un fiore doppio di una Stella di Natale (Euphorbia pulcherrima), questa corona è realizzata con rami di conifere: di pino, ad ago lungo, e di Thuja, con aghi più corti. Le meline rosse possono essere facilmente sostituite con altre bacche del giardino o piccole sfere natalizie.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda mista dal giardino

Un grande fiocco rosso che si illumina d’oro è il punto focale della ghirlanda illustrata qui sopra. La base è composta rami di pino e ginepro. Rametti di agrifoglio con le sue belle bacche rosse e pigne completano la decorazione e richiamano il fiocco.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda in evonimo

La più facile di tutte è una ghirlanda realizzata chiudendo a cerchio rami di evonimo variegato. Ci si può aiutare legandoli a una base in ferro, che si può reperire facilmente nei garden e nelle catene di fai da te. Coroncine più piccole possono addobbare la tavola natalizia racchiudendo i tovaglioli oppure possono decorare il posto tavola o i sottopiatti.

Ghirlande natalizie
Ghirlanda in abete rosso

Rami di abete rosso (Picea Abies, il più classico degli alberi di Natale), sono legati su un solido semplice cerchio di filo di ferro. Un fiocco rosso in feltro completa il tutto. Per un tocco hygge basta sostituire il fiocco con un altro in materiali naturali quali juta o lino.