IL MEGLIO DEL FUORISALONE: INTERVISTA A MASTA

Un'opera di Masta

Un artigiano di design: chi è Masta?

Tra le meraviglie del Fuorisalone c’era anche Masta, cioè Gabriele Mastaglio, artista sapiente in grado di creare prodotti di design a partire da materiali di recupero.

Dai gioielli alle pipe passando per i vasi, ecco quali sono i progetti (attuali e futuri) di Masta, tutti in linea con i suoi principi innovativi.

Masta, un’intervista

  1. Masta è un cantiere aperto di design di gioielli, pipe e sculture creati con materiali di recupero. Da dove nasce l’esigenza di una realtà di questo tipo?

Credo che il design sia e debba applicarsi a qualsiasi oggetto ed è proprio questo l’intento della mia esposizione.

L’utilizzo di materiali di recupero , oltre ad una volontà etica, mi consente di ricercare liberamente nuove forme espressive. Un esempio viene dai gioielli dove il valore intrinseco dell’oggetto non è il materiale bensì la sua unicità. Questi infatti sono simili tra loro ma anche unici ed irripetibili grazie alla “casualità costruttiva”.

 

2.Tra i prodotti del suo catalogo c’è un occhiello porta fiore e sculture originali: tra tutti, qual è l’oggetto a lei più caro?

Probabilmente i vasi. Questo perché li trovo divertenti: possono trasformarsi in tantissime forme e consentono un utilizzo del vaso in modo molto versatile. Si possono appendere al muro e si possono utilizzare sia in orizzontale che capovolti.

 

  1. La presenza al Fuorisalone di quest’anno – ospite della graziosa fioreria Frida’s – le ha permesso di presentare dal vivo le sue opere. Era la prima volta? 

Si, al Fuorisalone era la prima volta e ringrazio Frida’s per l’opportunità. Ho esposto in alcune mostre d’arte ed ho collaborato con Riva 1920 dove ho realizzato degli elementi “scultorei” applicati ad un tavolo in un unico esemplare in Kauri ancora in mostra presso il loro show room. Collaboro anche con altre aziende come la Caminetto (fabbrica artigianale di pipe fatte a mano) dove stiamo sviluppando nuovi modelli e finissaggi.

 

  1. Quali sono i suoi progetti futuri?

Attualmente sto lavorando ad una lampada polimorfica. Ho anche in sospeso alcuni progetti scultorei in ferro ed in legno ai quali mi sto dedicando e due idee per strutture fotovoltaiche in fase di progettazione.

Produzione riservata
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più