Cucina & risparmio energetico: ecco le nostre dritte

Per rispettare l’ambiente basta una rivoluzione privata: ecco le regole per un sano risparmio energetico in cucina.

Tutto in regola?

La prima regola è piuttosto banale, ma spesso viene data per scontata: migliorare l’efficienza degli elettrodomestici. Sei per caso, ad esempio, hai notato che il frigo non raffredda gli alimenti come una volta, è perché probabilmente le guarnizioni sono troppo usurate e non si chiude più ermeticamente. E la cappa della cucina non aspira come dovrebbe? Semplice: i filtri devono essere puliti almeno una volta al mese.

L’acqua, l’oro blu da non dilapidare

Un corollario di questa regola riguarda la tua spesa d’acqua: hai mai pensato, ad esempio, di non lavare gli ortaggi sotto l’acqua corrente ma in una bacinella? E ti assicuri che nessun rubinetto perda? Anche l’utilizzo di una lavastoviglie di ultima generazione ti aiuterebbe a risparmiare acqua e dispendio energetico.

Spegni tutto!

Un’altra regola fondamentale riguarda lo stand by degli elettrodomestici: semplicemente evita, e spegnili. Anche lo stand by consuma energia inutilmente!

Scegli responsabilmente

I consumi elettrici possono poi essere sensibilmente ridotti scegliendo apparecchi di classe energetica A+ o superiore. Per esempio, la classe A+++ farà risparmiare circa il 50% di elettricità in meno rispetto a un elettrodomestico di classe A+.

Un’altra regola utile nel momento della scelta della lavastoviglie: è meglio prediligere un modello che si collega direttamente al condotto dell’acqua calda.

Una curiosità

Infine, un ultimo trucchetto utile per risparmiare energia: spegni il forno prima degli ultimi minuti di cottura, il calore residuo basterà per concludere la preparazione di cibi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here