I giardini delle ville: Villa Pisani Bolognesi Scalabrin

Il giardino della Villa
Il giardino della Villa

Tutto il fascino di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin

A Padova c’è un gioiello di giardino: è quello della Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, a Vescovana.

La storia della villa che lo accoglie è affascinante: nata in epoca feudale, intorno all’anno 1000, si è poi trasformata in palazzo rinascimentale e infine salotto ottocentesco.

Il giardino formale è stato concepito per essere osservato dall’alto: il suo nome, Crispin de Pass, deriva da una tavola dell’Hortus Floridus di Crispin Van de Pass risalente al 1614.

Il giardino della villa

Presenta un grazioso impianto geometrico a ventaglio, definito da aiuole di bosso e arredi scultorei di vario tipo, dalla fontana agli obelischi, dalle balaustre ai putti firmati da Valentino Panciera.

Il giardino ha praticamente una doppia anima: da una parte quella inglese, che si esprime nel gusto vittoriano, e dall’altra quella italiana, con il suo impianto architettonico.

La caratteristica più famosa di questo giardino, d’altronde, si ripete come un incanto ogni anno. È la fioritura di ben 60mila tulipani.

Quando visitare la villa?

Il periodo ideale per visitarla è dunque la primavera, quando vengono ospitati anche dei mercatini di giardinaggio e artigianato, oltre a delle visite guidate e conferenze.

E poi, si possono ammirare i saloni affrescati, una mostra di tulipiere di ceramica e molto altro.

La villa ti aspetta con tutto il suo fascino storico!