Chelsea Flower Show, per la prima volta a settembre

Chelsea Flower Show 2021
Photo ©RHS / Luke MacGregor

Il Chelsea Flower Fhow, il più longevo evento dedicato al giardinaggio, si svolgerà nei giardini del Chelsea Royal Hospital a  Londra da martedì 21 a domenica 26 settembre.

Per la prima volta nei suoi 108 anni di storia, a causa degli eventi pandemici,  la consueta manifestazione di maggio è stata spostata a settembre. La Royal Horticultural Society (RHS), l’ente benefico organizzatore dell’evento, ha svelato il tema dello show di questi giorni, facendo sapere che la data è cambiata ma ci saranno sempre i giardini in mostra, favolose esposizioni di fiori e il miglior shopping di sempre.

Chelsea Flower Show 2021
Chelsea Flower Show 2021

“Quest’anno il Chelsea Flower Show diventerà un evento storico – racconta Elena Petitt, Direttrice di RHS Shows and Gardens – e noi siamo incredibilmente grati ai garden designer, ai vivaisti e agli sponsor che hanno accettato la nuova data e hanno lavorato duro per adattare i loro piani e per raccogliere la sfida di far parte di questo unico show autunnale. Per molti garden designer, il cambio di data ha creato un’opportunità unica di lavorare con nuove eccitanti piante, che non si erano mai viste nella consueta edizione primaverile. Io sono impaziente di ammirare questa nuova gamma di fine estate, con i fiori autunnali e le piante che saranno in mostra. Sarà uno spettacolo incredibile e unico.

Il giardinaggio conquista appassionati

Per quei milioni di persone in più che fanno giardinaggio e coltivano piante, la RHS ha introdotto due nuove categorie di giardini, per fornire ispirazione a chi sia interessato a coltivare piante in piccoli spazi. Nelle città e negli affollati spazi urbani, i balconi offrono uno spazio privato all’aperto e i Balcony Gardens  in mostra quest’anno saranno esempio dei diversi modi in cui questi piccoli spazi esterni possono essere trasformati in giardini funzionali e interessanti.”

Sarah Eberle è una delle garden designer che ha vinto più medaglie, compresa la Medaglia d’oro nel 2019
“Questa data cosi avanti nell’anno ci da l’opportunità di lavorare con piante di una stagione diversa dal solito. Sarà una data da ricordare per molte ragioni e questo è di sicuro da celebrare. Settembre è il mio mese preferito, perché offre una ricca e interessante palette di piante. Anche la luce di settembre è veramente speciale e credo che renderà memorabili i Giardini creati per lo show.”

Chelsea Flower Show 2021
Sarah Eberle riceve il premio dal direttore generale della RHS Sue Biggs (L), al fianco di Mark Fane (vivaio Crocus) per il suo Resilience Garden, maggio 2019
©RHS/ Luke MacGregor

“C’è un tale appetito per i giardini e la Natura, in questo momento, che tutti noi abbiamo voglia di festeggiarlo in questo evento” aggiunge Robert Myers, designer del giardino Florence Nightingale Garden; A Celebration of Modern Day Nursing, che ha dovuto lavorare con i suoi fornitori per adattare il suo progetto per per questo cambio di data, ma che era impaziente di vedere che cosa i coltivatori specializzati avrebbero proposto.

“Non vedo l’ora di ammirare come i miei colleghi designer utilizzeranno la tavolozza delle piante autunnali nei loro giardini espositivi.  È davvero emozionante essere parte di quella che probabilmente sarà una Chelsea autunnale piuttosto unica e memorabile nella storia dello Show. L’intera atmosfera sarà diversa, e sono entusiasta di farne parte”

Rob Evans, di Pheasant Acre Plants, ha apprezzato il cambiamento e ha detto che il periodo di fine estate è una perfetta opportunità di portare in mostra dalie e gladioli, che sono nel loro massimo splendore.
Raymond Evison

Vincitore di 30 Medaglie d’oro a Chelsea, Raymond Evison di Raymond Evison Clematis, è anche felicissimo della possibilità di mostrare le sue piante in un diverso periodo dell’anno.
“Ho vinto una delle mie prime medaglie d’oro RHS per una mostra di Clematis al vecchio Great Autumn Flower Show il 23 settembre 1969.
Era un grande evento per tutti e mostrava alla gente una diversa gamma di piante che erano a fioritura tardiva o avevano fogliame di splendidi colori autunnali. Quest’anno sarà quindi per me anche un nostalgico ricordo

-The BBC One Show and RHS Garden of Hope di Arit Anderson

-RHS COP26 Garden di Balston Agius e Marie-Louise Agius

-The Queens Green Canopy –  TBC 


Show Gardens                                                                                     

-The M&G Garden designed di Hugo Bugg & Charlotte Harris

-The Florence Nightingale Garden – A Celebration of Modern Day di Robert Myers

-Guangzhou China: Guangzhou Garden di Peter Chmiel & Chin-Jung Chen

-The Yeo Valley Organic Garden  di Tom Massey con Sarah Mead

-Bodmin Jail 60° East: A Garden Between Continents di Carly Kershaw & Ekaterina Zasukhina

-Trailfinders’ 50th Anniversary Garden di Jonathan Snow

Photo © RHS /Luke MacGregor

Sanctuary Gardens                                                                             

-Bible Society: The Psalm 23 Garden di Sarah Eberle

-Finding Our Way: An NHS Tribute Garden di Naomi Ferrett-Cohen

-Finnish Soul Garden – A Nordic Heritage Seaside Garden di Taina Suonio

-The Calm of Bangkok di Tawatchai Sakdikul e Ploytabtim Suksang

-The Boodles Secret Garden di Thomas Hoblyn    

-The Parsley Box Garden di Alan Williams

chelsea flower show 2019
La cantante jazz Natalie Rushdie durante la sua esibizione nel Savills and David Harber Garden, maggio 2019 ©RHS/Luke MacGregor

Artisan Gardens         Chelsea flyer show Londra

5 Balcony Gardens

balcony garden Chelsea

5 Container Gardens

Photo © RHS /Tim Sandall

 

RHS Chelsea Flower Show (21 – 26 September 2021)

Royal Hospital, Chelsea, London SW3 4SL

Biglietti  www.rhs.org.uk/chelsea

https://www.villegiardini.it/giardini-d-autore-torna-a-rimini-da-17-al-19-settembre/

https://www.villegiardini.it/orticola-2021-edizione-straordinaria-a-settembre/