Giardini d’inverno, una stagione reinventata di Cédric Pollet

Giardini d’inverno, una stagione reinventata
Giardini d’inverno, una stagione reinventata

Giardini d’inverno, teneri come il tocco della neve sui rami, variopinti come la primavera

Il celebre fotografo naturalista francese, Cédric Pollet, è l’autore di “Giardini d’inverno, una stagione reinventata”: dopo il suo successo di “Cortecce”, il libro fotografico dedicato alle più belle cortecce di tutto il mondo, torna a stupirci con un viaggio editoriale attraverso la bellezza dei giardini nella stagione fredda. Un racconto, quello di “Giardini d’inverno, una stagione reinventata”, attraverso il racconto di venti parchi e trecento piante che danno il meglio nei mesi invernali.

Giardini d’inverno, una stagione reinventata attraverso l’occhio del narratore

Dal 2007, Cédric Pollet percorre la Francia e l’Inghilterra alla ricerca dei giardini d’inverno più affascinanti, facendoci scoprire 20 luoghi d’eccezione e le composizioni più incantevoli: tante idee seducenti che stimoleranno i giardinieri a “ dipingere “ il loro giardino e a reinventare una stagione così spesso trascurata. Numerose foto mostrano le stesse composizioni in stagioni diverse; perché i giardini d’inverno più riusciti sono proprio quelli che mantengono inalterata la loro bellezza tutto l’anno.

Alcuni giardini, intarsiati dai tocchi suggestivi della neve e della brina, sono stati creati apposta per essere attraenti e variopinti in pieno inverno. Infatti, l’impiego di alberi dalle splendide cortecce, di sempreverdi e di arbusti dai rami intensamente colorati e di altre piante che fioriscono sfidando il freddo, permettono di tramutare il giardino in un caleidoscopio di colori sfavillanti e fragranze sottili. 

L’ultima parte de i “Giardini d’inverno, una stagione reinventata” è dedicata alla tavolozza di piante indispensabili per realizzare questo tipo di giardino, è arricchita di informazioni inedite sulle cortecce e i fusti colorati. 
Paesaggista di formazione, Pollet è il fotografo botanico che ha scommesso sulla propria vocazione: riscoprire la bellezza degli alberi e valorizzarne la loro corteccia attraverso un viaggio dell’intimità. 
Sua e del mondo naturalistico.

Via – Ippocampo Edizioni