Erbe di campo: una fresca granita all’Acetosella

Continua la pubblicazione della rubrica L’Orto dello Chef, a cura di Andrea Casali, giovane chef del ristorante Kitchen di Como. Che nei suoi articoli svelerà consigli e segreti per valorizzare al meglio e con semplicità le verdure dell’orto e renderle protagoniste di piatti di alta cucina. Oggi l’articolo è dedicato alle erbe di campo. Buona lettura! 

L’orto dello Chef 

di Andrea Casali

Eccoci tornati, dopo aver parlato del pomodoro è ora di spaziare in qualcosa di meno comune e più particolare: le erbe di campo!

Ce ne sono moltissime e molto spesso non ci accorgiamo nemmeno di averle vicino a noi, come? Basta pensare al tarassaco, alla borraggine, alle ortiche, addirittura al trifoglio, che se si ha fortuna si trova anche rosso (quasi meglio che trovare un quadrifoglio) e moltissime altre varietà che crescono intorno a noi ed hanno tutte  proprietà ottime per la nostra salute, da quelle che fungono da digestivo, o addirittura benefiche per i gonfiori addominali.
Per la stagione estiva ho deciso di creare una ricetta rinfrescante, una granita all’acetosella! L’acetosella viene utilizzata sin dal Medioevo per condire insalate, verdure o minestre grazie alle sue proprietà organolettiche, per la grande quantità di acido ossalico contenuto nelle foglie.
La ricetta è veramente molto semplice, iniziamo con gli ingredienti:
200 grammi di Acetosella
50 grammi di zucchero semolato
150 grammi di ghiaccio
10 grammi di aceto
Inseriamo il tutto in un Thermomix o un frullatore fino ad ottenere un composto omogeneo, lasciamo riposare a -12 gradi per 12 ore ed è pronta da servire. Una ricetta ideale per ogni momento di una giornata estiva, quando il caldo opprime basta un pò di granita per sentirsi rigenerati e provare una freschezza immediata.
Mi raccomando, adesso attenzione a guardarvi intorno! C’è un mondo sotto i nostri occhi!