TERMOCUCINE: CUCINARE E RISCALDARE

C’è chi le chiama stufe a pellet con cucina, chi termocucine ma la sostanza non cambia: è possibile riscaldare degli ambienti domestici con quello che, normalmente, viene utilizzato come piano di cottura. Si tratta, tra l’altro, di oggetti antichissimi; le prime stufe con cucina a legna, infatti, furono inventate in Inghilterra, nella prima metà dell’ ‘800. Si diffusero nel nostro Paese con il nome – non a caso – di cucine economiche. Laddove l’economicità nasceva sia dal più basso quantitativo di combustibile richiesto rispetto al classico camino, sia dal suo multiuso: permetteva anche di cucinare, di riscaldare l’acqua, o di asciugare il bucato.

Le termocucine contemporanee vengono alimentate a pellet o a legna ed hanno – tendenzialmente – delle piastre in ghisa, a volte anche con forno. Il tutto, ovviamente, è accompagnato da tutta una serie di innovazioni tecnologiche. Quindi, in soldoni, sono delle vere e proprie stufe a pellet, che però integrano un piano cottura. A volte, dispongono di sistemi di canalizzazione ottimizzati per riscaldare – addirittura – l’intera casa.

Senza questi particolari sistemi di canalizzazione, avviene che il calore prodotto con la combustione e non impiegato per cucinare gli alimenti, viene convogliato all’esterno della casa, oppure al massimo è diffuso all’interno della stanza da cucina attraverso un ventilatore frontale. Nei modelli più recenti, invece, quell’aria calda può essere convogliata attraverso delle tubature a parete e trasportata, appunto, in diverse stanze. La temperatura verrà controllata attraverso un telecomando.

In estate, quando non si avrà di certo bisogno di un riscaldamento aggiuntivo per la casa, la cucina – così come l’eventuale forno integrato – può esser fatta funzionare attraverso la corrente elettrica, come i più diffusi piani di cottura ad induzione.

Tra le termocucine più evolute presenti sul mercato, si trova la termocucina a pellet Neos 155 pge, prodotta da J. Corradi. Si tratta di una termocucina che prevede il sistema di canalizzazione per il riscaldamento di tutta la casa, di cui si è parlato. Naturalmente, il prezzo varierà in base al numero di accessori che si sceglierà di aggiungere: dal sistema di canalizzazione, appunto, al forno.

 

Piero Di CuolloVia IdeeGreen