Giardinaggio: come recuperare i vecchi vasi di terracotta

Come recuperare vasi in terracotta
Come recuperare vasi in terracotta

Come recuperare i vasi di terracotta

Se vuoi rinnovare il tuo giardino o il tuo terrazzo senza spendere molto, puoi ridare vita ai vecchi vasi di terracotta. E così renderai il tuo spazio verde coloratissimo: scopri come.

Per iniziare, riunisci tutti i vasi in terracotta che possiedi: meglio se di dimensioni diverse, per creare più movimento nell’effetto scenico finale.

Step by step: dalla pulizia alla colorazione

Si passa poi alla pulizia, che va fatta sia all’interno sia all’esterno del vaso con un’apposita spazzola per il bucato. Se l’esterno ti sembra poco uniforme, devi levigarlo con carta vetrata a grana fine: il pulviscolo che verrà creandosi può essere facilmente rimosso con un panno umido.

Una volta puliti per bene, procurati dei colori adatti per la ceramica a freddo, come le tempere o gli acrilici.

Più facili da utilizzare, le tempere ti permettono di correggere eventuali errori essendo con una base di acqua. Però vanno fissati con uno spray ad hoc alla fine del lavoro, altrimenti rischi che vadano scolorendosi alle prime esposizioni solari.

Gli acrilici hanno dei risultati più brillanti, ma sono più complessi da gestire: approvati solo se hai una buona manualità.

Ricorda inoltre che la quantità di colore dipende molto dalla porosità del vaso: più artigianale è, più poroso sarà.

Quando avrai finito di decorare il vaso, lascialo riposare per almeno 24 ore e poi mettilo in forno ad una temperatura di 150° (stima di durata: 30 minuti).

E adesso non resta che scatenare la fantasia e utilizzarli come decorazioni colorate, oppure ridandogli nuova vita come fioriere: il tuo terrazzo non sarà mai stato così variopinto.