Orticolario 2017: scopri come è andata!

Orticolario 2017
Orticolario 2017

Orticolario 2017: lo senti il profumo della natura?

Ve l’avevamo anticipato qui: la nona edizione di Orticolario 2017 sarebbe stata imperdibile. E così infatti è stato! Si è tenuta dal 29 Settembre al 1 Ottobre a Villa Erba di Cernobbio questa tre giorni dedicata al giardinaggio evoluto.

Il ricco programma della manifestazione

Si tratta di un evento immersivo nel mondo del giardino in tutte le sue declinazioni, veicolo simbolico della bellezza terrena. Il titolo di questa edizione era Librarsi, che è stato interpretato in efficaci omaggi dall’arte del gardening.

Il panel degli eventi è stato ricco e variegato, benedetto dalla presenza di Gilles Clément, il famoso paesaggista-filosofo francese che durante la manifestazione ha ricevuto il premio “Per un Giardinaggio Evoluto 2017”.

Less is more: vince Roberto Landello

La sua però non è stata l’unica premiazione! Durante Orticolario 2017 si è tenuto infatti il concorso Spazi creativi. Ad aggiudicarsi il premio La foglia d’oro del Lago di Como è stato il progetto intitolato “Ciclicità lunare”, realizzato da Garden Lignano, a cura di Roberto Landello.

Questa la motivazione della giuria:

“Semplicità ed efficacia, perfetto equilibrio fra gli elementi, fra i vuoti e i pieni, il giardino esprime un pensiero, il rapporto fra la terra e la luna, senza essere banale. Ottima la realizzazione del planting: qui tutto è costituito da essenze adatte alla mezz’ombra, coerentemente con le esigenze della pianta protagonista di questa edizione di Orticolario, la Fuchsia. Come dicono gli inglesi: less is more”.

Uno sguardo alla Luna

Molto successo ha avuto anche la formula dell’apertura serale fino a mezzanotte, che ha permesso agli ospiti della manifestazione di godere dell’arte del giardinaggio anche alla luce lunare. Il satellite terrestre, d’altronde, era il tema dominante della manifestazione più profumata dell’anno.

Se non hai visitato Orticolario 2017, sappi che hai perso l’opportunità di insinuarti tra le pieghe di un mondo diverso, governato dal fascino multiforme della natura. Ve l’avevamo raccomandato: l’appuntamento era davvero imperdibile!