Librerie di design – 526 Nuage Bibliothèque di Cassina

526 Nuage - Perriand - i Maestri di Cassina - 1
Libreria 526 Nuage di Perriand - i Maestri di Cassina - 1

526 Nuage – la libreria senza tempo di una maestra del design

526 Nuage è una linea di librerie – contenitori, ideati, negli anni ’50, dalla celebre designer Charlotte Perriand e inclusi, dal 2012, nella collezione “I Maestri” dell’italiana Cassina.

Sono composizioni modulari in grado di plasmare librerie a muro o a terra, credenze o altri oggetti, secondo simmetrie, più o meno regolari, armonizzabili con l’arredo di casa e i gusti degli utenti.

Vengono prodotte con un legno pregiato, resistente e multi-funzionale: il rovere, qui declinato al naturale o colorato di nero.

Ogni singolo modulo può svelare i suoi contenuti, in un’apertura a giorno, o decorare il mobile, con una chiusura scorrevole di alluminio – in tinta anodizzata o colorata – come ad accennare un mosaico, in toni di bianco, blu, giallo, grigio, nero o verde.

Come per altri oggetti concepiti dalla Perriand, sono presenti elementi di ispirazione, dinamici e sottili, alle architetture del Giappone.

In un insieme di funzionalità, disegno libero e fluido, 526 Nuage offre un’estetica suggestiva, in linea con le parole della creatrice, che definisce così il design moderno:

arte di costruire, arte di abitare, arte di vivere”.

Le composizioni modulari possono essere ulteriormente arricchite con accessori come vassoi estraibili o piccoli quadri (negli spazi a giorno).

Charlotte Perriand

Charlotte Perriand è nata a Parigi nel 1903 ed è stata un’importante esponente della cultura moderna che – nell’architettura e nell’arredamento – ha superato i canoni estetici del secolo precedente, unendo funzionalità ed estetica e precorrendo sintesi ancora attuali.

In gioventù, si è formata con grandi maestri del settore, come Le Corbusier – celebre architetto, designer e pittore – e Pierre Jeanneret – architetto, designer e urbanista (una curiosità: erano entrambi svizzeri e naturalizzati francesi).

Quella formazione – divenuta collaborazione e durata almeno 10 anni – non è stata l’unico percorso di crescita della Perriand, che ha vissuto anche un’intensa e fruttuosa esperienza giapponese.

Le sue attività, lungo quasi tutto l’arco del novecento, hanno avuto risonanza internazionale e molti marchi prestigiosi si sono avvalsi delle intuizioni di questa straordinaria “signora del design“.

L’azienda

Cassina è stata fondata nel 1927 ed è uno dei marchi del made in Italy che hanno saputo esaltare l’inventiva e narrare la tradizione del nostro paese sin dagli anni ’50 – periodo che ha posto le basi per il successivo boom economico.

Nel tempo, si è avvalsa della collaborazione di architetti e designer di grande prestigio, tra i quali, per fare qualche nome: Bellini, Le Corbusier, Lissoni, Magistretti, Pesce, Ponti, Rietveld, Starck, Zanuso e, appunto, Charlotte Perriand.

Da un paio di anni, l’art director di Cassina è Patricia Urquiola, spagnola – oggi a Milano, premiata come progettista dell’anno e del decennio da riviste di fama internazionale.

Per i credits, le immagini della cover e della galleria sono tratte dal sito internet di Cassina; vi consigliamo di visitarlo per altre ispirazioni e approfondimenti.