Zona Verde. L’azienda green secondo Luca Migliorini

Showroom Terratinta

Una azienda green che guardi alla sostenibilità è di moda. Tutti dicono di essere green sia quando si parla di aziende che nella vita di tutti i giorni. Diventa così indispensabile saper distinguere tra parole e concretezza, tra marketing e realtà. Quali sono i passi che portano un brand a poter dire di essere davvero impegnato a portare avanti un’attività imprenditoriale che sia rispettosa del pianeta? Luca Migliorini, CEO Terratinta Group, racconta l’evoluzione che l’azienda ha avuto per diventare una vera azienda green.

Il background di un’azienda green non lascia spazio all’improvvisazione

Prima di tutto, non ci s’improvvisa un brand con una coscienza ambientale. La volontà di voler costruire un modello di sviluppo sostenibile per un’azienda green deve essere una delle caratteristiche portanti. Deve essere un gene ben radicato nel DNA dell’azienda sin dalle sue origini. Nel nostro caso, il percorso di Terratinta Group verso la sostenibilità assomiglia più a un ritorno. I principi fondamentali dell’economia green sono stati sempre parte integrante del nostro modo di lavorare. Il nostro attaccamento ai valori dell’eco-sostenibilità e del rispetto per l’ambiente ha radici profonde e abbraccia l’intero percorso della nostra azienda. Il primo passo è stato sognare un’azienda creata sui nostri ideali, sulla conoscenza di un distretto ceramico che abbiamo sempre vissuto, ma con presupposti diversi. 

Il Gruppo nasce inizialmente per centralizzare e semplificare la gestione dei due primi brand nati, Terratinta Ceramiche che inizia la sua attività nel 2010 e Ceramica Magica che abbiamo acquisito nel 2014. Sotto questo nome poi si sono sviluppate altre idee di ceramica che abbiamo voluto portare avanti ciascuna con la propria autonomia, per offrire a ogni singolo brand una forte identità. Il durante si è materializzato con le prime esperienze, l’apprendimento, la crescita. Il presente è un oggi che guarda al futuro. Tutto ciò che facciamo si riverbera nei giorni a venire, nell’avvenire dei nostri figli e delle generazioni che seguiranno.

Essere un’ azienda green è un gioco di squadra tra dipendenti e territorio 

Terratinta Group borracce

Per noi l’anno della svolta per diventare un’azienda green è il 2019, grazie al progetto Change. Il rispetto per l’ambiente è diventato parte integrante della nostra quotidianità e della vita lavorativa del nostro team. Il nostro Gruppo ha iniziato da qualche anno a mettere al centro dell’operatività temi che forse nel mondo imprenditoriale sembrano avulsi dal quotidiano, ma in realtà non lo sono affatto. Uno dei primi passi infatti lo abbiamo portato avanti con l’iniziativa CHANGE, una campagna di sensibilizzazione social e online che è partita con il primo cambiamento in azienda, l’eliminazione della plastica dai distributori di snack: abbiamo deciso di utilizzare tutti borracce e per fare questo abbiamo attrezzato la nostra zona cucina con un depuratore d’acqua, in modo che tutti potessero usufruire di acqua potabile, purificata, gratuita.

Le iniziative sostenibili di Terratinta Group

Terratinta Community Day

La nostra è una strada lunga con obiettivi tangibili fissati dall’Agenda 2030 dell’ONU. Un lasso di tempo che ci spinge a ragionare in una prospettiva di lungo periodo per portare avanti un vero e proprio cambiamento culturale nel mondo imprenditoriale. Uno scopo condiviso che ci ha visti uscire dalle porte dei nostri uffici per un’azione concreta per l’ambiente circostante. Nei mesi scorsi infatti alcuni di noi si sono dedicati alla pulizia di un parco cittadino nel Comune di Fiorano e abbiamo partecipato all’European Mobility Week promossa dalla Commissione Europea. Insieme ai colleghi abbiamo dedicato una settimana alla mobilità sostenibile, raggiungendo il lavoro in bicicletta o condividendo l’auto. Infine, lo smart working. Come già detto: piccole azioni che danno risultati concreti e che ci hanno portati anche molto più lontano. Abbiamo sì pulito un parco in una piccola cittadina della provincia modenese, ma siamo poi arrivati anche alla partecipazione al Progetto agroforestale “Fazenda Nascente do Luar” per compensare le emissioni di Co2 generate dalle attività più direttamente sotto il controllo dell’Azienda.

L’azienda green nella filiera produttiva: la sostenibilità è una scelta a 360° gradi

Le scelte sostenibili hanno iniziato a coinvolgere le diverse fasi di produzione, dall’inizio alla fine, ma siamo andati oltre. Terratinta Group sta infatti lavorando ancora per diventare un’azienda green. Sta nascendo una nuova sede aziendale che nasce all’insegna dell’attenzione all’ambiente. La nuova sede è infatti un progetto di architettura di retrofitting, ovvero il recupero di uno stabile in un’ottica ecosostenibile. I nuovi uffici e showroom vedranno la trasformazione e il rinnovamento di un edificio esistente ponendo al centro del progetto la sostenibilità energetica e ambientale.

L’adeguamento tecnico, spaziale e funzionale porterà ad una innovazione completa e profonda per dare una nuova vita e portare nel futuro uno storico edificio del comparto ceramico di Sassuolo e Fiorano Modenese. Oltre al restyling, con gli architetti di EB studio l’azienda sta lavorando all’installazione di un impianto fotovoltaico e ad un progetto di rivestimento a cappotto e sostituzione totale dei serramenti che consentirà di ottimizzare i consumi energetici. 

La costruzione di un modello aziendale sostenibile, a un certo punto, inizia a coinvolgere anche gli attori esterni all’azienda, come i fornitori e i partner. La soddisfazione, da questo punto di vista, è addirittura doppia. Questo approccio ci permette unicamente di rivolgerci a interlocutori ben selezionati, scelti accuratamente in base all’impatto ambientale del lavoro. Inoltre si traduce anche in una sensibilizzazione indiretta nei confronti delle persone, che iniziano così ad adottare spontaneamente comportamenti meno impattanti e più rispettosi dell’ambiente. 

Certificare e documentare: il Report sulla sostenibilità

Le parole poi trovano conferma nelle azioni e nelle certificazioni e documenti che testimoniano la condotta di un’azienda. La scelta più trasparente per essere un’azienda green è la creazione del nostro primo Report di Sostenibilità, presentato alla fine del 2020. Numeri alla mano, vengono elencate le azioni che abbiamo portato avanti per promuovere la sostenibilità e ottenere le certificazioni che ci faranno entrare nel circuito delle Aziende virtuose.

Pensare al bene comune oltre all’interesse economico: conversione in Società Benefit

Terratinta Group

La sostenibilità sociale che vogliamo portare avanti è una garanzia per tutto il mondo che ruota intorno all’azienda. Terratinta Group ha scelto la strada del riconoscimento come Società Benefit. Abbiamo modificato il nostro statuto e scritto a chiare lettere quali sono i nostri obiettivi, che vanno oltre il guadagno e mirano a creare benessere nello spazio lavorativo e al di fuori, nell’ambiente che abitiamo. Diventare Società Benefit significa mettere sul tavolo tutte le nostre attività e farle certificare all’esterno. Un’azienda green mostra in maniera cristallina e visibile a tutti quello che fa. E’ un cammino che confidiamo ci porterà presto anche alla certificazione BCorp, un movimento internazionale che ha come obiettivo la creazione di un nuovo modo di fare business, che crei valore per tutti. Diventare socialmente responsabili è oggi un mezzo importante per ridurre costi e aumentare la spinta all’innovazione, perché diventa uno stimolo per tutta la filiera produttiva. Banalmente, scegliere un fornitore rispetto ad un altro può stimolare anche chi lavora con noi a cambiare in meglio e offrirsi a un mercato più consapevole.

Terratinta Group

Rivestimenti Terratinta Group

Fondata nel 2017, Terratinta Group Srl SB è un’azienda che progetta, crea e distribuisce prodotti ceramici di design, con i suoi cinque brand Terratinta Ceramiche, Ceramica Magica, Sartoria, Micro e Atmosfere. L’ultimo brand nato, Atmosfere, amplia la proposta del Gruppo. Non più solo pavimenti e rivestimenti ma un nuovo progetto ambizioso con proposte per il mondo dell’arredo e del complemento. In un settore molto competitivo, il gruppo distribuisce un prodotto italiano di alta gamma in oltre 50 paesi in tutto il mondo. La sede di 2.000 mq. di Fiorano Modenese, suddivisa tra uffici, showroom e spazi ricreativi per adulti e bambini, rispondendo alle esigenze di lavoro più contemporanee, ha già ricevuto riconoscimenti internazionali, contribuendo a proiettare il marchio verso un futuro all’insegna di innovazione, sostenibilità e concretezza. Nel 2019  Terratinta Group viene selezionata da L’Economia e ItalyPost tra le 175 imprese d’eccellenza dell’Emilia Romagna. Nello stesso anno lancia il Progetto Change, una scelta etica e strategica che prevede la trasformazione del Gruppo in un’azienda completamente a impatto zero attraverso tre azioni: Plastic Free, Green Energy, Paper Decrease.

Alla fine del 2020 Terratinta Group è stata inserita tra i Campioni della Crescita 2021, la classifica stilata dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza in occasione della terza edizione del più grande studio sulle imprese italiane in forte espansione economica.

Luca Migliorini

Luca Migliorini, CEO Terratinta Group

CEO dell’azienda Terratinta Group è Luca Migliorini, classe 1982. Dopo aver trascorso gran parte della sua vita professionale in Nord Europa, ha creato in Italia un suo business utilizzando questa esperienza internazionale.