Cocoon: il primo resort italiano alle Maldive

Cocoon
Cocoon

Le Maldive indossano la bandiera italiana con Cocoon

Grandi soddisfazioni: il design italiano conquista le Maldive con il resort Cocoon degli imprenditori Alessandro Azzola e Daniele Lago.

La splendida cornice è l’atollo di Lhaviyani sull’isolotto di Ookhulufinolhu, una piccola area paradisiaca dal perimetro di circa un chilometro, immersa nel silenzio e circondata delle splendide acque color smeraldo tipiche dell’Oceano Indiano.

Azzola è l’ideatore del progetto, che ha seguito fin dai primi passi, mentre Lago è il famoso designer padovano che ha portato a compimento il sogno: creare una realtà che fa del made in Italy un sinonimo di qualità nel mondo.

Cocoon è infatti un resort di 150 villette dall’eleganza senza tempo e dalla grande integrazione nella natura, oltre all’offerta di due bar, tre ristoranti e un centro benessere.

Variegata è anche l’offerta delle ville, presenti sul territorio in diverse tipologie: da quella sospesa sull’acqua alla beach villa a diretto contatto con la spiaggia, immersa tra la florida vegetazione dell’isolotto.

E l’offerta non finisce qui: la cucina è infatti affidata allo chef Giovanni De Ambrosis e presto arriverà anche un sarto italiano, per confezionare abiti di lusso su misura.

L’incontro tra i due giovani ha portato ad una proficua collaborazione. Le scelte di design vengono infatti così spiegate all’Ansa da Daniele Lago:

“Tutto il progetto è stato sviluppato intorno all’idea della leggerezza, che è portante del nostro stile: dai letti sospesi al lavabo di vetro in legno con l’acqua che scompare quasi per magia; per questo abbiamo portato un po’ di Mediterraneo alle Maldive, ad esempio con i tavoli di ceramica siciliana dipinti a mano”.

Se non ti bastavano le meraviglie della natura, adesso hai una scusa in più per visitare le Maldive!