Vasi per giardino verticale: come scegliere?

vasi per giardino verticale

Nella realizzazione di una parete verde la scelta dei vasi rappresenta un passaggio molto importante. L’acquisto dei tipi corretti di vasi per giardino verticale, infatti, è fondamentale per la buona riuscita dell’orto ed è molto utile nella creazione di una decorazione colorata e naturale per il balcone o il terrazzo.

Vasi per giardino verticale: scegliere in base a…

Peso

I vasi per giardino verticale vanno selezionati già in fase di progettazione del giardino stesso, perché occorre valutare il peso del recipiente e della pianta che ospiterà. In altre parole è necessario prima chiedersi quale peso il giardino verticale sarà in grado di sopportare e, in un secondo momento, cercare i vasi adatti a distribuire questo peso uniformemente sulla parete.

Per utilizzare più vasi e limitare al minimo necessario il peso degli stessi sarà sufficiente utilizzare prodotti molto leggeri, possibilmente in bioplastica o vimini.

Per evitare di appesantire ulteriormente la parete si potranno riempire i vasi più grandi 1/4 di idroterracotta granulare, ricoperta con uno strato di materiale fine, un pezzo di tenda a rete o un semplice paio di collant per impedire che il terriccio venga rimosso dall’acqua.

I recipienti dovranno essere riempiti con terriccio specifico per le piante scelte o, in alternativa, con una composta da vaso universale.

Forma

Le forme dei vasi possono essere scelte in completa autonomia. Si potrà optare per i vasi tondi, se si preferisce questa forma, o vasi rettangolari, più stretti e allungati, se si vuole recuperare un po’ di spazio sul terrazzo o sul giardino che ospiterà il giardino verticale. Questa soluzione, infatti, è particolarmente indicata per chi non dispone di un ambiente outdoor particolarmente ampio e vuole limitare al massimo l’ingombro delle specie vegetali scelte.

Foro di drenaggio

I vasi per giardino verticale, infine, dovrebbero essere scelti in base alla presenza o meno di foro di drenaggio. Per questo tipo di coltivazione, infatti, è opportuno che i vasi siano farti a circa 2 cm dal fondo per favorire il corretto deflusso delle acque in eccesso.

Fonte via – Foto 1 via | Foto 2 via | Foto 3 via | Foto 4 via | Foto 5 via | Foto 6 via