Scopri tutti i consigli per una casa pet friendly

Una casa pet friendly è possibile: leggi la nostra guida
Una casa pet friendly è possibile: leggi la nostra guida

Tutti i trucchi per avere una casa pet friendly

Non è impossibile avere una casa pet friendly, basta seguire poche semplici regole e la convivenza tranquilla è assicurata!

Anche se non dispongono di uno spazio all’aperto, infatti, molti italiani hanno un animale domestico: ben 1 su 3 ne possiede uno. Con un’incidenza così radicata, è bene definire le regole per convivere serenamente con gli animali, evitando la sporcizia e i pericoli.

Attenzione agli elementi tossici

Per esempio, è meglio bandire da casa alimenti (come l’avocado, l’uva, il cioccolato) e piante (come le primule, l’ortensia e le stelle di Natale), che sono tossiche per gli amici a quattro zampe.

Organizza lo spazio

Per quanto riguardo lo spazio, non esistono delle norme ufficiali che indichino i metri quadrati minimi da garantire agli animali, ma è naturalmente consigliato dedicare quanto più spazio possibile per il loro felice scorrazzamento.

Ed è necessario collocare la cuccia in un luogo appartato della casa, in modo che l’animale possa riposare indisturbato. Al bando dunque la cucina o i corridoi e presta attenzione anche al giardino. Se i tuoi animali hanno la fortuna di poter trascorrere del tempo in giardino, occorre inserire una cuccia impermeabile, meglio se con un materiale isolante, che possa offrire riparo dalle intemperie.

Un elemento da non sottovalutare è la ciotola del pasto, che dev’essere collocata accanto a quella dell’acqua, per favorire l’idratazione dell’animale. Un piccolo trucco è quello di lasciare più ciotole in giro per casa, magari nei posti più frequentati dagli animali.

Regola la temperatura e bada alla pulizia

La temperatura ideale non dev’essere inferiore ai 20 gradi, quindi si consiglia di non esagerare con il condizionatore nei mesi più caldi.

Infine, bisogna prestare attenzione alla pulizia, che diventa necessariamente più frequente per la presenza di pelo. I detersivi più utilizzati, compresa la candeggina inclusa, non creano disturbo nell’animale, a patto che esso sia tenuto lontano.

E poiché i tappeti e le poltrone possono nascondere parassiti di ogni tipo, come le pulci, si consiglia caldamente l’utilizzo di prodotti antiparassitari, seguendo le indicazioni del medico veterinario. E si rende necessario, almeno una volta al mese, una pulizia più profonda con vapore a 100°C delle zone interessate.

Vivere con gli animali non è mai stato così facile!

A volte maelström, a volte quieta sognatrice. Lettrice da una vita, lavoro nel mondo della musica ma sogno quello dell’editoria. Ognuno coi suoi tarli.