Come realizzare composizioni con piante grasse?

Composizioni con piante grasse
Composizioni con piante grasse

Composizioni con piante grasse

Dal piccolo centrotavola al vaso da esterni: se ami le succulente ecco le dritte giuste per le migliori composizioni con piante grasse che possono regalare un tocco di esotico a casa!

Si parte dalla scelta più ovvia di tutte: non tutte le succulente sono uguali, opta dunque per quelle preferite, per forme e colori, e persino per le fioriture.

Quale pianta grassa scegliere?

Ricorda però che non tutte le piante grasse possono condividere lo stesso vaso, in quanto hanno bisogno di diversi fabbisogni di luce, acqua e calore. Ad esempio, per le composizioni da esterni, meglio scegliere generi che possano resistere a basse temperature: perfetti in questo senso sono il Sedum e il Sempervivum. Invece se vuoi realizzare una composizione da interno, magari da disporre in un luogo poco illuminato in casa, la scelta migliore è il genere Hatiora.

Il vaso giusto

Per quanto riguarda il vaso, è importante che sia in terracotta: questo materiale, infatti, è in grado di garantire le condizioni più salubri. Prima di procedere con il terriccio, assicurati che il vaso abbia dei fori alla base per un migliore scolo dell’acqua e sistema alla base dell’argilla espansa, per migliorare il drenaggio delle piante.

Le succulente hanno bisogno di un terriccio leggero, per questo è importante suddividerlo in tre parti: terriccio universale non torboso, pomice e sabbia (preferibilmente di fiume).

Scatena la fantasia

E adesso? Adesso è il momento di scatenare la fantasia! Se ad esempio vuoi organizzare un grazioso centrotavola, l’ideale sarebbe alternare le piante grasse con delle candele e qualche dettaglio shabby chic.

Se invece vuoi decorare il tuo giardino, la scelta trendy è la lanterna: riempila di roselline e piante grasse di ogni tipo e vedrai che spettacolare risultato finale!