Quattro giorni per scoprire le Dimore Storiche del Lazio

Dal 25 al 28 Aprile il Lazio apre le porte delle sue dimore storiche
Villa del Cardinale a Rocca di Papa

Quattro giorni all’insegna della bellezza, cultura e divertimento. È questo il programma del fine settimana dal 25 al 28 aprile per il Lazio, grazie all’apertura straordinaria e gratuita delle tante dimore storiche del territorio regionale.

80 dimore storiche visitabili

Previsioni? Le più rosee dato che l’anno scorso, nella sola giornata di apertura le visite sono state di oltre 10 mila persone. Inoltre, quest’anno il programma è ancora più articolato: saranno 80 i siti visitabili nelle 5 province laziali, tra dimore, ville, castelli, parchi e giardini storici della Regione. A questi si aggiungono 55 eventi tra teatro, danza, circo contemporaneo, acrobatica aerea, musica, teatro di strada, 5 percorsi enogastronomici e 2 presentazioni del volume “I Giardini del Lazio”.

La (ri)scoperta dell’intera regione

Giornate per (ri)scoprire come la regione sia ricca di beni storici preziosi che non si fermano soltanto alla capitale Roma, ma caratterizzano anche tutte le altre province. Che si aprano le porte, allora, di luoghi spesso celati, ma ricchi di fascino e incanto portatori di storie che fanno parte della cultura dell’intera nazione. L’obiettivo ultimo? Ricostruire un modello di sviluppo del territorio che faccia della bellezza e anche del buon cibo e del buon vino uno dei pilastri di benessere, crescita e lavoro.

Dal 25 al 28 Aprile il Lazio apre le porte delle sue dimore storiche
Collegio Innocenziano

Qualche suggerimento

29 le dimore storiche da ammirare in provincia di Roma, tra cui Palazzo Chigi di Ariccia, Casa Gotica di Tivoli, Villa del Cardinale a Rocca di Papa, la città morandiana a Colleferro, Torre Flavia a Ladispoli. Nella capitale: Casale delle Vignacce, Santa Maria in Cappella, Collegio Innocenziano. In provincia di Frosinone 9 luoghi tra cui Badia S. Maria di Anagni, Rocca Janula di Cassino, Casa Lawrence di Picinisco. Nel territorio di Latina gli splendidi punti di visita sono 13, come Torre di Scauri a Minturno, Castello di Gianola a Formia, Castello e Parco di San Martino a Priverno. Nella zona di Rieti si potrà accedere a 6 siti tra cui Palazzo Santarelli a Casperia, Convento di San Francesco a Tarano, Abbazia Cistercense di San Pastore a Greccio. In provincia di Viterbo, le zone da non perdere sono 23 tra cui Torre di Chia a Soriano del Cimino, Torre di guardia del Castello dei Conti di Anguillara a Canepina, Bosco del Sasseto e Giardino Cahen d’Anvers ad Acquapendente.

Dal 25 al 28 Aprile il Lazio apre le porte delle sue dimore storiche
Castello e Parco di San Martino a Priverno

L’elenco dei beni visitabili è disponibile qui. Per prenotare una visita (entro il giorno precedente) occorre scrivere una mail a [email protected] o chiamere il numero dedicato 06 32810961.

Dopo la laurea in Cultura e Storia del Sistema Editoriale, mi sono specializzata in comunicazione digitale. Al momento lavoro nel settore del design per vari clienti, ma non mancano incursioni nel beauty, nel lifestyle e nei viaggi.