Proiezioni: il nuovo allestimento di Cantiere Galli Design

Cantiere Galli Design
Cantiere Galli Design (via design.repubblica.it)

Cantiere Galli Design, un nuovo modo di intendere l’ambiente

A Roma è nato da qualche tempo il Cantiere Galli Design, un nuovo concetto di spazio pensato da Eleonora Galli per la formazione e l’esposizione che gravitano attorno al costruire.

Un centro polifunzionale che si rivela un progetto in itinere dedicato all’architettura, al design e alla commistione sperimentale di queste due arti in grado di offrire ben otto aree tematiche.

Proiezioni: il nuovo progetto

Recentemente sono state riaperte le porte di Una stanza tutta per sé, il progetto culturale di Domitilla Dardi per il Cantiere: il nuovo allestimento si intitola Proiezioni ed è a cura di Cristina Celestino.

È un’installazione site specific che dialoga con il tema della prima edizione della rassegna: Personale/Condiviso.

Entrare in questa stanza vuol dire specchiarsi all’infinito, con fare filosofico, su pareti di specchi e fastosi tendaggi, mentre il pavimento riflette la luce con i suoi toni pastello. Una moquette che, d’altronde, riveste anche il soffitto, per mescolare il cielo con la terra.

Il motivo? Lo spiega la stessa Celestino:

“Nell’ordine naturale delle cose l’interno è uno spazio prevalentemente intimo e personale e quello esterno è dedicato alla socializzazione e condivisione. Ma cosa avviene se questo assetto viene sovvertito? Benvenuti in un luogo dove quello che appare è altro da sé.”

Pronti ad accettare la sua sfida?