Perché è importante circondarsi di piante antismog

Purificare l’aria che ci circonda con le piante antismog

Niente da fare: è la loro natura. Decorano le strade, le piazze in città, i viali e le sponde lungo il percorso dei fiumi. Rendono vivibile l’ambiente assorbendo CO2, l’anidride carbonica, e rilasciano ossigeno, indispensabile per ogni essere vivente.

E poi, con le loro chiome, ci offrono zone d’ombra in estate garantendo momenti di refrigerio (ogni albero rinfresca quanto cinque climatizzatori).

Sono filtri naturali per l’aria, quindi, che, grazie al processo della fotosintesi clorofilliana, ogni pianta, anche la più piccola, riesce a trattenere una grande quantità di particolato tramite le foglie e le superfici. Con gli stomi fogliari sulla pagina inferiore della foglia, si assorbe e si rimuove gli inquinanti gassosi.

Ma lo sapevi che una grande percentuale di inquinamento vive all’interno delle nostre case e non è provocato soltanto dallo smog? La maggior parte dei prodotti per la pulizia della casa, ad esempio, sono ricchi di benzene, solventi e formaldeide, nocivi alla nostra salute. Inalarli può provocare allergie, mal di testa, affaticamento.

Ecco che allora è indispensabile scegliere le piante che hanno una funzione da “spugna” e che sono in grado di filtrare e assorbire le sostanze nocive per disperderle nel terreno dove ci sono i microrganismi che le annientano definitivamente.

Quali piante scegliere:

Felce, Dracena, Yucca, Edera e Sansevieria sono tra le più scenografiche e le più usate per decorare il salotto, il bagno, la cucina e le camera da letto: puliscono l’aria dall’ammoniaca e dalla formaldeide rilasciata dai prodotti di pulizia dei mobili, dal fumo di sigaretta e dal monossido di carbonio che si forma quando cucini o accendi lo scaldabagno a gas.

Spatifillo è utile per contrastare l’acetone, il benzene e i solventi, Dieffenbachia assorbe le sostanze rilasciate da pitture nocive.

Si tratta di un equilibrio delicato quanto affascinante quello delle piante, un equilibrio da rispettare e riconoscere con grande orgoglio.

Via – Donna Moderna

LifeGate

-CASAfacile