Pavimenti in legno di Parchettificio Garbelotto

Il parquet in rovere posato a spina ungherese Noblesse® di Garbelotto caratterizza e conferisce uniformità agli ambienti di un attico minimalista

L'attico nel centro di Corato con pavimenti in legno realizzati in rovere naturale Noblesse®, parte della linea per posa a spina ungherese di Garbelotto.

Il Parchettificio Garbelotto produce, dal 1950, pavimenti in legno tradizionali e prefiniti di qualità, caratterizzati da una costante ricerca tecnologica e una certificata produzione Made in Italy, che comprende una vasta gamma di collezioni e complementi, che possono essere personalizzati per rispondere alle diverse esigenze di clienti e progettisti. L’azienda, negli anni, si è specializzata nella selezione dei migliori legnami provenienti dall’Italia e dal mondo, lavorati poi, interamente, nello stabilimento in provincia di Treviso con macchinari innovativi, garantendo un’eccellenza della produzione per tutte le collezioni di pavimenti. I prodotti di Parchettificio Garbelotto sono protagonisti di numerosi progetti di interior design, come quello per la ristrutturazione di un attico nel pieno centro abitato di Corato, in provincia di Bari, in un edificio degli anni 80. L’idea progettuale, curata da Spazio Associati, si caratterizza per l’utilizzo di colori e materiali naturali, tra i quali il legno, e la creazione di spazi contigui e continui delimitati da schermature trasparenti.

Il parquet è stato scelto come elemento di unione all’interno dell’appartamento, garantendo connessione tra gli spazi.

La divisione degli ambienti, pensati per essere funzionali nella quotidianità, è affidata alle pareti in legno, in alcuni casi dalla funzione contenitiva, che creano un’atmosfera sobria e accogliente nell’appartamento. Il trait d’union all’interno dell’attico è l’elegante e moderno pavimento in legno di rovere naturale, posato a spina ungherese Noblesse®, una delle geometrie di posa più antiche, con listelli tagliati sul lato corto con un’inclinazione di 45°o 60° e posati testa contro testa. Il risultato è un pavimento di prestigio che rende gli ambienti unici grazie al suo disegno inconfondibile.

L’attico si caratterizza inoltre per l’ampio openspace della zona living, la grande veranda, connessa alla cucina attraverso le vetrate e le pareti in legno, che svolgono anche funzione contenitiva, oltre che di separazione.

Nel progetto, il parquet è stato scelto sia per l’ampio openspace della zona living, elemento centrale della casa che comprende la cucina, la sala da pranzo e soggiorno con angolo relax e tv, che per l’ampia veranda, in una soluzione che garantisce continuità cromatica e connessione tra gli ambienti. garbelotto.it