Mostre, è tempo di Bruno Munari – Codice ovvio

Codice Ovvio di Bruno Munari (via corraini.com)
Codice Ovvio di Bruno Munari (via corraini.com)

Il Codice Ovvio di Bruno Munari in mostra

Al Festivaletteratura di Mantova si rende omaggio a Bruno Munari con una mostra sul Codice Ovvio: si tratta di un importante libro del grande designer novecentesco edito Corraini.

Fu pubblicato per la prima volta dalla torinese Einaudi nel 1971 e si occupa di mettere insieme i capisaldi della sua produzione poliedrica, una sorta di antologia della creatività munariana.

Dice infatti Marzia Corraini:

“È un omaggio dovuto a uno dei grandissimi del Novecento, non ancora tenuto nella giusta considerazione, cui dobbiamo molto. Abbiamo lavorato con lui da giovani, dal 1975: ci sembra impossibile! Fino alla sua scomparsa nel 1998, per oltre vent’anni, è stato uno straordinario rapporto di lavoro, per la vicinanza di idee, e, naturalmente, anche sul piano umano”.

Macchine inutili, Sculture da viaggio, Negativi-positivi e Forchette parlanti sono solo alcune sezioni di una mostra che, naturalmente, non è semplicemente l’illustrazione del catalogo dell’artista; ma piuttosto mette in gioco lo sguardo dello spettatore, costruendo un insolito percorso nella produzione vasta e multiforme dagli Anni Trenta agli Anni Settanta.

Save the date!

Visitabile alla Galleria Corraini da lunedì a sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30, la mostra diventa anche occasione di incontro e di scambio. In occasione del Festivaletteratura, infatti, la galleria accoglierà anche presentazioni e incontri, come ad esempio quello con Ugo La Pietra e Luca Molinari previsto per giovedì 7 alle ore 13 o quello di Dario Scodeller e Marco Romanelli previsto per sabato 9 alle ore 19.

Bruno Munari ha ancora molto da raccontare: sei pronto a scoprirlo?