Mostre di luglio: Art Futura. Creature Digitali

Un’esperienza suggestiva attraverso sculture cinetiche che creano oleografie galleggianti, campi magnetici che creano forme di ferrofluido dinamiche ed esperienze audiovisive in cui sperimentare proiezioni virtuali sconosciute: questa è Art Futura. Creature Digitali, la mostra allestita negi spazi della Ex Dogana di Roma, quartiere San Lorenzo.

Conosci l’Arte Digitale?

L’Arte Digitale non vive solo sul computer, ma si può esprimere in tanti modi differenti, il più delle volte parte dal computer per arrivare a delle opere che hanno come protagonista principale il ferrofluido, un liquido creato per la prima volta per scopi militari…

(Edoardo Brunetti – specialista di mutimedialità)

L’Arte Digitale esiste da quando è presente L’Era Digitale e tutte le opere esposte in questa mostra, sono state realizzate tramite il digitale. Art Futura. Creature digitali vi permette  di viaggiare nel futuro attraverso le opere di di sei protagonisti internazionali dell’ arte multimediale, capaci di rappresentare le nuove tecnologie e di percorrere in parallelo il percorso tra arte e scienza incrociandosi su traiettorie nuove.

La mostra è curata da Art Futura, un Festival che ha ormai 25 anni e che abbraccia artisti di età e background molto diverse e sarà visitabile fino al 10 settembre 2017.

Da umani a creature digitali…

Questi artisti si interfacciano con un nuovo approccio con quello che alcuni chiamano nuovi media, sperimentandoli e ampliando le loro funzioni primarie attraverso ​​nuove affermazioni audaci e distinte.

Ma l’elemento più affascinante della tecnologia digitale è precisamente che non è ancora arrivato, almeno, non ancora, visto che i processori aumenteranno la propria capacità a tasso esponenziale e noi umani, aumenteremo le nostre capacità per creare e distruggere. Per raggiungere e non riuscire. Cielo e fumo.

E in questo nuovo regno ciò che sappiamo con certezza è che le nostre creazioni saranno diverse. La nostra arte sarà diversa, i nostri musei saranno diversi, il modo in cui usiamo la nostra immaginazione per visualizzare i nostri sogni muterà notevomente.

È l’inizio del XXI secolo e noi uomini stiamo mutando in creature digitali. E quasi senza notarlo, quasi senza essere consapevoli, indossiamo l’umanità come la nostra seconda pelle. E quando l’umanità si intimamente connette, tutto diventa significativo.

Art Futura. Creature Digitali è a Roma fino al 10 settembre 2017.

 Via