Millennial pink: ma come mai tutti amano il rosa?

Posacenere Millennial Pink

Tutti ne parlano, tutti lo vogliono, ma cos’è veramente? Il millennial pink ha invaso la moda, la tecnologia e il design, entrando nelle case di tutto il mondo con oggetti, vestiti e dispositivi di ogni genere. In rosa, chiaramente.

Cos’è questo millenial pink?

Il millennial pink è il must have del 2017. È un fenomeno che ha avuto una risonanza così potente da scomodare persino il New York Magazine, il quale gli ha dedicato un’intera edizione, e il Guardian, secondo cui è il colore del momento. Il rosa è ufficialmente, nelle sue tante ma non tutte sfumature, il colore dell’anno.

Perchè il millennial pink ha tanto successo?

Saranno state complici le proprietà che nasconde: è rilassante, è anti stress e annulla le differenze di genere. È capace di tenere insieme il passato e il futuro e diventa il simbolo di una nuova generazione che non è frivola, ma almeno simpatica, che vuole rompere le convenzioni della monocromia e lanciarsi in un turbinio di avvolgenti sfumature rosacee.

Il “pink” un colore sobrio, facilmente abbinabile e perfetto con tutto. Dona luce all’intera casa, se usato in arredamento, esalta la figura, se applicato nella moda. Esprime con estrema semplicità e naturalezza il concetto di gioventù e di salubrità, del corpo e dell’anima. Non è sobrio come il beige, non è semplice come il bianco, non è intenso come il nero e non è austero come il grigio. Ma forse sono proprio questi i suoi punti di forza.

L’invasione del millenial pink

Il millennial pink è un insieme di tonalità che sembrano abbinarsi con tutto: prodotti tecnologici, vestiti, design e persino interi edifici. Ogni stanza in cui si trova diventa un luogo fluido, ogni elemento d’arredo in questa tinta è anche sinonimo di funzionalità, oltre che di piacevolezza estetica. Il rosa racconta la personalità di chi l’ha scelto e combatte contro l’omologazione e i soliti bianco o nero.

Fonte via – Foto via