Kamikatz Public House

Quando il riciclo è al servizio della creatività

In Giappone e precisamente nella cittadina di Kamikatsu c’è un birrificio con annesso pub e negozio di articoli per la casa del tutto particolare, il “Kamikatz Public House”. Si tratta di un progetto realizzato dallo studio Hiroshi Nakamura & Nap, utilizzando solo materiali riciclati, che li ha resi vincitori del Wan Sustainable Buildings Award 2016.

La Kamikatz Public House è un piccolo progetto di architettura a basso costo che abbraccia il grande sogno di contribuire a creare un sistema sociale sostenibile,

queste le parole di  Hiroshi Nakamura.

 

Gli scarti al servizio della creatività e viceversa, questo è il concept dell’architettura della Kamikatz Public House, che ormai punta ad essere il più possibile green, raccogliendo grande entusiasmo da parte degli abitanti della città, già impegnati in prima linea con la raccolta differenziata che raggiunge ad oggi l’80% e la volontà di arrivare nel breve periodo al 100% di riciclaggio dei rifiuti.

Il nome è nato partendo dalla parola “pub” che deriva da “public house”, l’essenza stessa di questo edificio che unisce la parte della vendita costituita dallo shop di oggetti per la casa e l’annesso bar, con la mission  di contribuire a creare un sistema sociale sostenibile, più attento all’ambiente circostante.

Parola d’ordine: minimalismo

L’intera struttura della Kamikatz Public House, che ormai è un simbolo di ecosostenibilità per la comunità locale e i complementi d’arredo all’interno dell’edificio, sono stati progettati e realizzati donando nuova vita a materiali di scarto per nuovi usi, così possiamo trovare mensole che una volta erano vecchi sgabelli, lampadari creati da bottiglie vuote e la meravigliosa vetrata, che se si guarda da vicino è un vero e proprio patckwork di varie finestre provenienti da abitazioni ormai in disuso.

Per alcuni abitanti della città, entusiasti del progetto, è stato curioso ritrovare in una delle sale del birrificio, uno dei loro vecchi mobili o complemento d’arredo, che in questo contesto si sono completamente trasformati per una nuova utilità. L’atmosfera che si respira è quella scandinava con un tocco minimalista, grazie anche al legno, materiale predominante dell’intera costruzione.

Via

Fonte immagini: 

theworkers.tokyo/public-service