Italiana: ecco l’Italia vista dalla moda dal 1971 al 2001

La moda italiana in mostra a Palazzo Reale (Photo by GettyImage - Versace SS18 Women)
La moda italiana in mostra a Palazzo Reale (Photo by GettyImage - Versace SS18 Women)

La moda italiana regina di Palazzo Reale

Il Bel Paese è terra di bellezze naturalistiche, del buon cibo e soprattutto del fashion: Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001 è la mostra milanese che approfondisce e rende tributo a questo celebre mondo patinato.

La mostra, a cura di Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi, è ospitata a Palazzo Reale in occasione della Milano Fashion Week. Si terrà fino a domenica 6 maggio questa interessante retrospettiva promossa dalla Camera Nazionale della Moda Italiana.

Il fashion italiano: le radici storico-sociali

Né lustrini né superficialità: cos’è stata davvero la moda per l’Italia? Il taglio sociologico che è stato dato alla mostra ne illustra lo spirito con cui il fashion ha in questi anni creato una nuova consapevolezza rispetto agli stereotipi di genere. E di come sia stato in grado di registrare perfettamente i cambiamenti in atto nel rapporto tra uomo e donna.

La rivoluzione della moda nella galassia culturale è dunque la protagonista della mostra, che così viene narrata da Maria Luisa Frisa:

«L’immagine manifesto di Italiana è una fotografia di Oliviero Toscani tratta dal servizio Unilook. Lui e lei alla stessa maniera, del 1972. Lo scatto in bianco e nero è il racconto, in sequenza con le altre foto del servizio, di come la moda possa essere impronta della società».

Una nuova linfa vitale

Perciò, l’italian look di artisti come Giorgio Armani, Gianni Versace o Walter Albini affondano le loro radici nella cultura italiana, svecchiandola e regalandole nuova linfa vitale. Per questo motivo il percorso espositivo non è scandito cronologicamente, ma si sviluppa attraverso tematiche e letture critiche. Gli strumenti di lavoro non sono, d’altronde, solamente abiti e borse: imbastiscono la narrazione anche oggetti di design, fotografie, quadri e libri, che sottolineano il policentrismo della moda.

La cultura dell’immagine è decisamente “italiana”: sei pronto a scoprirla a Palazzo Reale?