Idee per Pasquetta? Un salto in quel di Lodi

idee per Pasquetta in quel di Lodi

Tradizione vuole che il lunedì di Pasquetta sia il giorno dell’anno prediletto per fare una gita fuoriporta, assaporando le prime giornate primaverili e cercando di smaltire un po’ delle pietanze degustate il giorno precedente a tavola. La tipologia delle mete prescelte sono città e borghi non molto distanti da casa che in altre occasioni non sono oggetto di visita, da scoprirli per la prima volta o ritornarci dopo svariato tempo. Serve un suggerimento? Lodi!

Un fondatore importante per una città ricca di storia

A sud di Milano, in quella che è la Pianura Padana sorge Lodi, cittadina ricca di storia e attrazioni – da vivere sia all’aperto che al chiuso. La sua fondazione vede tra l’altro protagonista un personaggio che ha riempito le pagine dei libri di storia: fu Federico Barbarossa a fondarla nel 1158. Da allora la città crebbe, attirando uomini di cultura e continuando a essere al centro di eventi storici di rilievo, come la celebre Pace di Lodi.

idee per Pasquetta in quel di Lodi
via Instagram @la_ellis

Il tour di Pasquetta in quel di Lodi partirà sicuramente dalla centralissima Piazza della Vittoria, fulcro della città da cui si snodano le principali vie (anche dello shopping). Sull’iconica piazza a pianta romboidale quadrata – e unica a essere porticata su tutti e quattro i lati – si stagliano il Duomo, il Palazzo Municipale e l’elegante Palazzo Barni. Vale la pena dedicare qualche minuto alla visita del Duomo, specialmente alla Cripta, al cui ingresso è conservato un bassorilievo del XII secolo che ritrae l’Ultima Cena.

Lo scrigno di Lodi: il Tempio Civico dell’Incoronata

Poco distante, una vera chicca vi sorprenderà durante la giornata di Pasquetta: il Tempio Civico dell’Incoronata. Uno scrigno sontuoso, esuberante all’interno, e chiuso esternamente dalla sobrietà del prisma ottagonale, ritenuto uno dei più apprezzati gioielli del rinascimento lombardo. Lo sfolgorante cromatismo delle decorazioni del Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata di Lodi articolate su tre diversi livelli vi costringerà a restare per svariato tempo a bocca aperta.

Lodi Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata - idee per Pasquetta in quel di Lodi

A contrasto con la tradizione e la storia di Lodi, vi è anche la modernità, interpretata principalmente dal Bipielle Center, situato vicino alla stazione e progettato dalla Renzo Piano Building Workshop Architects per ospitare l’headquarter della Banca Popolare di Lodi, ma anche come spazio di condivisione per il più vasto pubblico.

idee per Pasquetta in quel di Lodi

Pasquetta lodigiana anche (e soprattutto) per le specialità culinarie

Non è davvero lunedì di Pasquetta senza una sosta ristoratrice per assaporare le specialità tipiche del posto. E a Lodi vi è l’imbarazzo della scelta. Sono principalmente i formaggi a deliziare i palati e se non avete mai provato il Grana Padano DOP tipico della lodigiana dovete correre ai ripari! In particolare è la celebre Raspadüra a spopolare: i delicati petali di formaggio che si sciolgono in bocca vengono serviti in comode cialde da passeggio dai negozi e dalle gastronomie locali. Ad essa si aggiungono anche il Granone Lodigiano PAT e il Pannerone un formaggio grasso a pasta molle che si accompagna bene alle mostarde e al miele. Due sono gli indirizzi da segnarsi in agenda per degustare il meglio delle specialità culinarie lodigiane: la Gastronomia Gaudenzi (si inizia con un tagliere di salumi e formaggi per proseguire con altri assaggi accompagnati da un buon bicchiere di vino rigorosamente lodigiano, come il San Colombano) e il Ristorante Gaffurio che offre (su prenotazione) un menu degustazione Ludesàn. Il dolce? Immancabile una fetta di Tortionata, a base di mandorle e burro, molto bassa e friabile.

idee per Pasquetta in quel di Lodi
La Raspadüra

Sguardi all’insù per la Cattedrale Vegetale

Nel pomeriggio non può mancare un salto alla Cattedrale Vegetale situata nei pressi dell’Adda. Un’installazione art in nature postumo che l’artista Giuliano Mauri volle lasciare alla sua città natale. Per la sua realizzazione niente pietre e calcestruzzo, ma solo alberi, 108 per l’esattezza, che svettano fino a sfiorare i 18 metri di altezza, coprendo un’area di 1.618 metri quadrati. Un connubio tra arte e natura in cui sarà bellissimo camminare attraverso e soffermarsi a guardare la natura che cresce con sullo sfondo la città.

idee per Pasquetta in quel di Lodi

I più sportivi potranno terminare la giornata di Pasquetta con un’attraversata dei campi coltivati nelle zone adiacenti in sella a una bici, percorrendo i chilometri di sentieri ciclabili che si snodano tra un raccolto e un pascolo. Per tutti gli altri una passeggiata al Parco dell’Isola Carolina di Lodi con vista su Piazza della Vittoria e Piazza Castello di Lodi potrà bastare.

Dopo la laurea in Cultura e Storia del Sistema Editoriale, mi sono specializzata in comunicazione digitale. Al momento lavoro nel settore del design per vari clienti, ma non mancano incursioni nel beauty, nel lifestyle e nei viaggi.