Design iconico: Thonet Numero 14

Thonet Numero 14
Thonet Numero 14

Signore e Signori: la Thonet Numero 14

È “solo” la seduta di legno che ha fatto la storia: è la Thonet Numero 14, la sedia delle sedie.

Si tratta del pezzo più famoso prodotto dall’azienda Thonet, anche conosciuta come sedia da caffè.

Thonet Numero 14: legno modellato e design storico

Fu progettata dall’ebanista Michael Thonet nel 1859, con una tecnologia allora ancora poco conosciuta: l’arte di sfruttare il vapore per ammorbidire e modellare il legno massello. Ad una temperatura di 100°C, infatti, le stecche di faggio diventavano facilmente modellabili grazie a forme curve di ghisa: vennero fatte essiccare a 70°C per 20 ore, permettendo quindi una produzione in massa. Un risparmio di tempo che rivoluzionò l’industria di fine Ottocento.

La sua forma snella e affabile, insieme al prezzo modesto, fecero sì che si imponesse subito come icona di design. Non a caso tra il 1859 e il 1930 furono venduti ben cinquanta milioni di pezzi.

E nel 1867 vinse la medaglia d’oro all’Esposizione Universale di Parigi, raccogliendo da quel momento in poi grande apprezzamento dal mondo di architetti e designer.

La sedia si compone di sei pezzi di legno e dieci viti: tutta qui la magia di questa storica seduta. Mentre il sedile era fatto di canna o palma, affinché i fori del sedile permettessero l’eventuale fuoriuscita di liquidi colati sulla sedia.

Questa icona del design è ancora oggi prodotta da Thonet, ma è conosciuta sul mercato come 214. Il nome cambia, ma non la sostanza: la sedia è pronta ad accogliere ogni tua seduta con grazia ed eleganza.

Per dare ragione a Le Corbusier, che la considerava il miglior prodotto di design mai creato, essendo una straordinaria integrazione di tecnica e di stile.

A volte maelström, a volte quieta sognatrice. Lettrice da una vita, lavoro nel mondo della musica ma sogno quello dell’editoria. Ognuno coi suoi tarli.