Coop, il Supermercato del futuro

Fare la spesa tecnologica a Milano

E se il supermercato fosse realtà aumentata?

E se bastasse un semplice touch screen e un double tap per conoscere le novità di prodotto e rispondere a qualsiasi tuo dubbio?

Basta sollevare una mano e arrivano le informazioni di prodotto aggiuntive, quelle indispensabili per avere una dieta equilibrata, per conoscerne l’origine o sapere come smaltire le confezioni.

A qualsiasi domanda c’è sempre una risposta con il nuovissimo “Supermercato del futuro” di Coop che aveva già presentato il prototipo nel Future Food District Pavillon di Expo Milano 2015 e che oggi nasce nel centro commerciale Bicocca Village.

Sei sono gli schermi interattivi sospesi sopra i banchi di frutta, carne e pesce: basta tenere in mano una mela, il display risponde e ti suggerisce il suo giusto abbinamento per una sana e corretta alimentazione.

Ma le novità non finiscono qui, altrettanti quarantasei totem interattivi dove il consumatore può selezionare le categorie di prodotto, confrontare i prezzi e conoscere le promozioni, oltre che assicurarsi l’origine bio e la presenza di allergeni.

É questo il vero Supermercato del futuro? Il modello a cui ispirarsi per avere più supermarket all’avanguardia? Certo è difficile dirlo, il presente cambia alla velocità della luce e ormai parliamo di un futuro che è già adesso e che non sarà mai uguale al domani.

Ciò che conosciamo con certezza, però, è senza dubbio la vera identità della nuova Coop, considerata non più come un non-luogo che disorienta nella selezione dei prodotti della nostra lista della spesa, ma diventa il punto di incontro dove poter approfondire la propria cultura alimentare e condividere passioni culinarie davanti ad una birra di frumento Fiorfiore nell’area ristoro FiorFood Cibo&Incontri.

Via – Wired

My Fruit

-Archilovers