Un colore per affermare la vita: Living Coral è la scelta di Pantone

Living Coral è il colore del 2019: parola di Pantone®

“Vibrant, yet mellow”: Living Coral è il colore del 2019

È uno dei momenti preferiti di Dicembre dai trends addicted: la rivelazione del colore dell’anno da parte di Pantone®, che in queste ore ha stupito davvero tutti. L’azienda del New Jersey, nella persona di Laurie Pressman (Vice-Presidente), ha infatti decretato: a dominare il 2019 ci penserà Living Coral (16-1546), un arancione molto denso – quasi saturo – con un sottotono dorato.

Si tratta di un colore caldo, versatile e accogliente, che rema in contrapposizione con la scelta dell’anno scorso – che, si ricordi, era un freddo e cerebrale Ultra Violet.

Ultra Violet era il colore 2018 di Pantone®
Ultra Violet era il colore 2018 di Pantone®

Questione di sensibilità ambientalistica

Negli ultimi 19 anni il Pantone Color Institute ha approfondito la ricerca nel mondo del colore, provando (e vincendo la scommessa) a incarnare lo spirito cromatico delle tendenze stagionali, attraverso il cosiddetto color consulting, basato sulla psicologia del colore. Quest’anno ci riesce portandoci nel fondo dell’oceano con un colore vibrante e pieno di energia, che rimanda ad una sensazione di riparo tipica delle barriere coralline.

E che strizza l’occhio alle minacce ambientali per colpa dei cambiamenti climatici:

“Cerchiamo colori che portino calore e pace nel contesto di un cambiamento costante come oggi. Alla fine, sarà la bellezza offerta dalla natura a sottolineare l’importanza di proteggere l’ambiente.” – prosegue Leatrice Eiseman, Executive Director – “LIVING CORAL è Un colore che richiama immediatamente alle barriere coralline, permettendo di ricordare che sono in pericolo, pur essendo fondamentali per mettere al riparo un ecosistema fragile”.

Un bisogno innato di ottimismo

Il corallo vivido penetrerà dunque nelle tendenze del mondo della moda, del design, del beauty e della decorazione, incarnando le esigenze dell’esperienza collettiva: connessione autentica e intimità, bisogni primari nell’era della dominazione della tecnologia digitale, della frammentazione e dell’iper-liquidità – di sentimenti e relazioni.