CLASSICO CONTEMPORANEO

Paravento di Vervly, è un elegante complemento d’arredo tornato di grande attualità. Realizzato in legno di noce intarsiato a mano e acciaio ricamato con fotoincisione, è una combinazione tra nuove tecnologie e lavorazioni artigianali.
Paravento di Vervly, è un elegante complemento d’arredo tornato di grande attualità. Realizzato in legno di noce intarsiato a mano e acciaio ricamato con fotoincisione, è una combinazione tra nuove tecnologie e lavorazioni artigianali.
A CURA DI MARCO MIGLIO

[tabs tab1=”STORIA” tab2=”AZIENDE” tab3=”SCEGLIERE”]

[tab id=1]

Storia: Gebrüder Thonet Vienna

Gebrüder Thonet Vienna ha vissuto da protagonista il passaggio dalla produzione artigianale dei mobili alla cultura del design. Per questo motivo è un’azienda che può vantare una storia particolarmente affascinante. Tutto iniziò a metà Ottocento quando l’ebanista tedesco Michael Thonet introdusse una rivoluzionaria tecnica per la curvatura del legno, che consentiva di produrre, in grande serie, mobili dalle linee sinuose. Dopo lunghi anni di sperimentazione Thonet era riuscito a mettere a punto un processo estremamente ingegnoso. Il tondino di legno veniva reso malleabile dal vapore, per poi essere modellato ed essiccato in cassaforma. Invitato dal cancelliere Metternich a sviluppare il proprio brevetto in Austria, nel 1842 Michael Thonet lasciò la Germania per stabilirsi a Vienna, dove nel 1853 fondò “Gebrüder Thonet”, coinvolgendo nell’impresa i suoi cinque figli. Il successo fu immediato. In questo periodo vennero lanciati prodotti simbolo come la sedia “N. 1” progettata per il famoso palazzo Schwarzenberg, da cui derivarono poi innumerevoli modelli, o il dondolo Schaukelstuhl (a sinistra), in cui la struttura diventa anche motivo ornamentale. All’inizio del Novecento iniziarono le collaborazioni con i maggiori architetti viennesi, come Adolf Loos, Otto Wagner e Josef Hoffman che disegnarono e fecero realizzare da Thonet i mobili che arredavano gli interni dei loro prestigiosi edifici.
Un simbolo della storia del design che ha accompagnato con il suo stile inconfondibile il mutare dei gusti e delle mode, mantenendo un’inconfondibile identità estetica, sempre al passo coi tempi e che oggi  “parla” italiano. Dal 2003 Gebrüder Thonet Vienna GmbH è di proprietà della Moschini Srl e dal 2013 la società italiana Production Furniture International Spa, controllata dalla Moschini Srl, gestisce interamente l’azienda, proiettandola in una nuova fase della sua lunga storia.

[/tab]

[tab id=2]

Meridiani: eleganza senza tempo

[pp_gallery gallery_id=”10269″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Andrea Parisio ha firmato per Meridiani una nuova collezione dalla linea essenziale, che esprime un’idea di design avulsa dall’influenza di mode passeggere e tendenze effimere. Tra gli imbottiti, il divano Norton (sotto) si distingue per l’armonia con cui il rigore geometrico dell’insieme dialoga con la morbidezza del dettaglio, e per la fluidità del raccordo tra i volumi primari che, compenetrandosi, danno forma a seduta, schienale e braccioli. Il prodotto è disponibile nell’ampia gamma di colori della collezione di tessuti Meridiani. Il tavolo basso Bongo (a destra), in lacca opaca ‘elephant’, viene invece proposto con il piano nell’innovativa finitura artigianale in ottone con sfumature in bronzo. Questo effetto materico è stato ottenuto attraverso un trattamento di ossidazione e spazzolatura manuale, che rivela sorprendenti effetti cromatici a tonalità variabile.

Poliform: la leggerezza del comfort

[pp_gallery gallery_id=”10272″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Il divano a tre posti Carmel fa parte di una collezione per l’home-living che prevede una poltrona, il divano in due grandezze e il pouf. Disegnato con tratto morbido ed equilibrato dal designer francese Jean-Marie Massaud, questo prodotto è caratterizzato dal marcato contrasto tra la leggerezza dei piedini a spessore ridotto e le ampie proporzioni dell’imbottito, che si sviluppa senza soluzione di continuità. Una proposta che, interpretando in chiave contemporanea un archetipo della tradizione, si presta a essere ambientata in interni di taglio classico ma anche a dialogare con soluzioni d’arredo più contemporanee. Un sistema d’arredo versatile, disponibile in un’ampia varietà di rivestimenti, che vanno dal tessuto sfoderabile all’ecopelle, in diverse tonalità cromatiche.
A richiesta, la versione con fondopiega può essere personalizzata con una cucitura a cordoncino applicata come decoro nei 10 colori da campionario.

Angelo Cappellini: i canoni dello stile

[pp_gallery gallery_id=”10274″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Nata nel 1886 nel cuore della Brianza, Angelo Cappellini è una delle aziende più apprezzate per la produzione di arredi in stile. Il fondatore Enrico Cappellini, nonno dell’attuale presidente Angelo, ha trasmesso alle generazioni successive il gusto del lusso e il valore della lavorazione artigianale del legno, che si traduce nella capacità di riprodurre i modelli autentici dei maggiori stili europei, come per esempio Luigi XV, Luigi XVI, Reggenza, Impero e Biedermeir.
Il salotto in stile Luigi XVI, una delle ultime proposte dell’azienda, è caratterizzato da una meticolosa definizione dei particolari, dalla cura per gli intagli e i decori oltre che da un piacevole contrasto tra i toni scuri delle essenze e il tessuto di rivestimento color beige. L’elegante ambientazione è completata da tavolini laterali e centrale con piano in marmo Emperador marrone.

Provasi: il dettaglio che fa la differenza

[pp_gallery gallery_id=”10277″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

La storia di Provasi è quella di un’azienda che ha sempre interpretato l’arredo come espressione di un gusto classico e sofisticato.
Una profonda conoscenza delle più ricercata arte mobiliera della tradizione rappresenta la base su cui è stata articolata un’ampia proposta di rivisitazioni dei classici risalenti ai periodi aurei della storia del mobile europeo, in particolare francese e inglese. Il risultato di questa filosofia è una collezione di pezzi esclusivi, come per esempio la console in stile francese intagliata a mano e rivestita d’oro, ideale per ambientazioni di prestigio e soluzioni di impatto scenografico. In questi prodotti la perfetta serialità industriale lascia spazio a variazioni sul tema, più o meno marcate, che danno vita a realizzazioni uniche e inimitabili. Un’autenticità che è assicurata dal certificato originale di garanzia che accompagna ognuno dei pezzi firmati Provasi.

Visionnaire: il gusto della sorpresa

[pp_gallery gallery_id=”10279″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Le nuove proposte Visionnaire interpretano il gusto della Londra vittoriana del XIX secolo con soluzioni ricche di suggestioni ed effetti sorprendenti. Ogni singolo dettaglio è stato definito per dare vita ad ambientazioni sofisticate, in cui convivono arredi dal design originale e finiture sfarzose. Nella sala da pranzo, armadi e credenze laccate in nero lucente dialogano con il tavolo in semipreziosi e il pavimento in marmo intarsiato con oro e argento. Tutto è costruito “su misura” per conferire all’ambiente un total look anticonformista, in linea con un’idea del lusso che è sinonimo di gusto per la sorpresa. La proposta è completata da intarsi di Swarovsky e madreperla, opere d’arte “site specific”, tappezzerie su disegno originale. Una collezione in linea con l’ormai consolidato “stile Visionnaire”, che attraverso il prodotto riesce a rappresentare una vera e propria filosofia di vita.

Turri: interprete del nuovo lusso

[pp_gallery gallery_id=”10281″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Fondata nel 1925, e arrivata oggi alla quarta generazione, Turri si è specializzata nel settore luxury, coniugando una continua evoluzione delle sue proposte con il costante riferimento alla tradizione. Il fiore all’occhiello dell’azienda è rappresentato da una consolidata esperienza nella lavorazione della pelle, che si accompagna a una manifattura del legno curata fino al minimo dettaglio. Gli stili proposti a catalogo vanno dai mobili classici, con decorazioni realizzate rigorosamente a mano, a proposte più moderne, che offrono un nuovo punto di vista sul lusso contemporaneo. La collezione Bovary, firmata da Paolo Friso, interpreta lo stile Luigi XVI attualizzato nelle linee e nelle decorazioni, per incontrare il gusto di un pubblico estimatore della tradizione classica che apprezza però una linea più contemporanea. Una proposta in grado di arredare con coerenza tutta la casa, dalla camera da letto al salotto, passando per la sala da pranzo.

Sahrai: il tappeto contemporaneo

[pp_gallery gallery_id=”10283″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Nel corso dei secoli i tappeti persiani annodati a mano sono stati sempre considerati oggetti ricchi di fascino, in grado di conferire prestigio alle più lussuose dimore.
Ramine e Rana Sahrai, fratello e sorella, fanno parte di una famiglia che tratta questi capolavori da quasi due secoli. Un’arte antica, tramandata di generazione in generazione e che Sahrai ha portato a pieno titolo nella contemporaneità, unendo la perizia dell’annodatura più fine a un design sofisticato in linea con le tendenze più attuali. Creazioni originali, realizzate a mano con materiali di pregio, che esprimono attraverso una tecnica di lavorazione esclusiva uno stile totalmente moderno, in grado di rispondere a una molteplicità di esigenze decorative.
La collezione Noor esprime in senso pieno la filosofia che anima Sahrai. Una serie di tappeti annodati a mano in lana e seta in rilievo, disegnati con gusto tutto italiano in un’ampia gamma di motivi ornamentali e soluzioni cromatiche. Il modello Precious Grey coniuga efficacemente un disegno floreale fitto e particolareggiato con un delicato grigio ton-sur-ton, per un effetto al tempo stesso classico e minimal.

Fendi Casa: design essenziale

[pp_gallery gallery_id=”10285″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Il catalogo Fendi Casa comprende un’ampia varietà di arredi: imbottiti, contenitori, specchi, ma anche sistemi di illuminazione e tessili. Una proposta completa, articolata su diverse linee, ognuna con una precisa identità. Il divano Memoire fa parte della serie Design, ispirata a un’idea di eleganza essenziale, che trova espressione in forme pulite, materiali pregiati e cura nel dettaglio. Un ampio imbottito dalla forma geometrica, con un delicato rivestimento in tessuto chiaro, sottolineato per contrasto dal basamento in legno laccato nero lucido. Memoire coffee table rappresenta l’ideale complemento del divano per la zona living. Si tratta di un ampio tavolo basso, con rivestimento in pelle pony e top in vetro curvato extrachiaro. Una linea polivalente, che si presta a dialogare con complementi d’arredo classici, come per
esempio la lampada in stile déco Roma, con base e cappello in acciaio cromato lucido. Un oggetto esclusivo impreziosito dal marchio Fendi in vetro di Murano. Come tutti i prodotti dell’azienda, queste proposte sono realizzate manualmente con tecniche artigianali, secondo la migliore tradizione del Made in Italy.

Medea: l’attualità dell’Art Nouveau

[pp_gallery gallery_id=”10287″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Azienda attiva sul mercato dal 1905, Medea si è specializzata nella produzione di mobili e complementi d’arredo in stile classico. Nel corso degli anni, partendo dai mobili inglesi della fine dell’Ottocento, ha poi focalizzato l’attenzione sull’Art Nouveau, il cui esuberante gusto decorativo richiedeva la manualità eclettica di un artigianato di qualità. L’azienda ha riprodotto alcuni tra i più interessanti pezzi del tardo XIX secolo, collaborando con architetti come Carlo Zen ed Ernesto Basile, fondatori del Liberty italiano. Questo patrimonio manifatturiero è stato tramandato di generazione in generazione, consentendo a Medea di sviluppare una ricerca sulle forme della tradizione, adeguate alle esigenze e al gusto della contemporaneità. Come dimostra per esempio la dormeuse Margot, con una sinuosa struttura in legno massello che incornicia un elegante capitonnè in velluto. Un imbottito di charme in grado di arredare con un tocco di originalità gli spazi conviviali.

Verzelloni: spirito vintage e razionalità

[pp_gallery gallery_id=”10289″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Ispirato alle atmosfere vintage degli anni 60, Larsen è stato disegnato secondo un’ispirazione razionale che coniuga, in una sintesi equilibrata, estetica e funzionalità. Un divano dalla seduta alta, geometrie essenziali e scocca rigorosa, che accoglie una generosa imbottitura, in grado di assicurare un adeguato livello di comfort. La sua forma retrò, elegante ed evocativa, rappresenta un’interessante possibilità di personalizzazione della zona living, in linea con alcune tra le tendenze più attuali dell’interior design.
Un classico contemporaneo disponibile in pelle, tessuto sfoderabile e lana, declinati in una ricca palette di varianti colore, in grado di rispondere alle più svariate esigenze estetiche. Il progetto è stato firmato dal Centro di Ricerca e Sviluppo guidato da Roberto Verzelloni, che con i fratelli Luca, Tiziana e Daniela guida l’azienda, attiva da 60 anni nel settore dell’imbottito.

Minotti: ispirato alla tradizione

[pp_gallery gallery_id=”10291″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Morgan, il tavolo firmato Rodolfo Dordoni nell’ambito della nuova collezione Minotti, interpreta con materiali preziosi e forme essenziali la classica tipologia del tavolo Fratino, molto diffusa in Italia.
Il profilo affusolato dei supporti in lamiera bronzata conferisce all’insieme una forma dinamica e slanciata, la cui sobria eleganza è sottolineata  da un’accurata selezione di essenze del piano in legno: rovere fiammato tinto Tabacco, rovere Moka e laccato lucido Caramel, Sand e Granito. Disponibile in versione quadrata e rettangolare è stato predisposto in una molteplicità di dimensioni, ma può anche essere richiesto con piano su misura. Una proposta che, coerentemente con il resto della collezione, si sviluppa attraverso un vero e proprio dialogo tra l’eleganza formale ispirata alla storia del design italiano, il valore dell’artigianalità, il rigore dell’industrial design, e la sensibilità nel cogliere le più interessanti tendenze contemporanee.

Donghia: prospettive sorprendenti

[pp_gallery gallery_id=”10293″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Le nuove proposte Donghia interpretano il tema della classicità con uno sguardo del tutto contemporaneo ispirato alla scultura. Ciascun pezzo è stato progettato per offrire una molteplicità di prospettive differenti al variare del punto di vista. Il tavolo Anchor è una proposta modulare che offre un’ampia possibilità di personalizzazione, in linea con i gusti o le esigenze di spazio. La base è stata progettata per accogliere ripiani in vetro di diverse dimensioni ed è prevista in acciaio inox lucido oppure in una finitura spazzolata color oro, dalla calda matericità. Il divano Touluse invece è caratterizzato dalla linea romantica dell’imbottito tessile che dialoga per contrasto con una moderna base di ispirazione minimal in acciaio. Un’eclettica combinazione di stili e materiali che riflette lo spirito innovativo del fondatore Angelo Donghia e il talento del direttore creativo Chuck Chewning.

[/tab]

[tab id=3]

Un’eleganza fatta di materiali preziosi e lavorazioni esclusive

[pp_gallery gallery_id=”10295″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Il design interpreta la cultura dell’alto artigianato

[pp_gallery gallery_id=”10310″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

Tutte le sfumature dell’oro

[pp_gallery gallery_id=”10311″ width=”150″ height=”150″ columns=”5″]

[/tab]

[/tabs]