CARTE DA PARATI: IL RIVESTIMENTO COOL DI HERMÈS

Indice dei contenuti dell'articolo

Collezione 2017: pattern vibranti e geometrie

Durante il Fuorisalone a Milano, Gianpaolo Pagni, 48 anni, ha presentato con la storica maison francese Hermès – una linea di carte da paratitessuti d’arredamento, intitolata Mille Jeux fatta da figure geometriche, nastri e catene presi in prestito dall’esclusivo mondo dell’equitazione, oltre a disegni dal twist ipnotico.

L’artista grafico ha completamente ri-vestito alcune facciate con le sue raffinate carte da parati moderne, un’installazione urbana semplice, ma di forte impatto che ha modificato il volto di alcuni luoghi simbolici all’interno del Brera Design District.

Tra i colori scelti per la realizzazione delle nuove carte da parati,

rossi, verdi e blu, nuance che io prediligo, da alternare al nero per esaltarne la forza espressiva, pattern vibranti realizzati con il tampone, utensile dal fascino artigianale, paragonabile al pennello o alla matita, che ti permette di osare con la ripetizione del motivo.

(Gianpaolo Pagni)

I suoi motivi sono sempre nuovi e originali, frutto della fantasia e tutti da esplorare:

figurativi o astratti, sono il mezzo ideale per coniugare la tradizione Hermès con il mio universo.

La nuova collezione ha come mission la volontà di trasmettere emozioni attraverso l’illustrazione, realizzata con disegni geometrici astratti, dove l’accostamento cromatico risulta la chiave di lettura dell’interazione con le architetture della città.

Le trame si sviluppano in una alchimia di forma-colore-materia rivisitata attraverso un linguaggio codificato di armonie giocose e contrasti ludici per scoprire le nuove proposte Hermès.

Nella gallery alcune ispirazioni tratte dalla nuova collezione di carte da parati griffate Hermès.

Via