Accessori di design – centrotavola Bark di Alessi

il traforo del centrotavola Bark di M. Boucquillon e D. Maaoui per Alessi
traforo del centrotavola Bark di M. Boucquillon e D. Maaoui per Alessi

Bark – il centrotavola poetico e funzionale

Bark è un centrotavola di design, ideato, nel 2015, da Michel Boucquillon e Donia Maaoui, per l’italiana Alessi.

Realizzato in acciaio inox 18/10, lucido e traforato, sviluppa un concept poetico e artistico, che s’ispira a linee naturali.

Il pattern del traforo – come suggerisce il termine Bark – richiama un frammento di corteccia, profilato con un disegno concavo, per accogliere la frutta.

La forma induce anche la funzione: la frutta è agevolata, nella traspirazione, dalle interruzioni della trama, che richiama i nodi del legno.

Il contenitore appartiene all’omonima collezione, nata nel mood di Casa Bouquillon (vicino a Lucca, in Toscana), uno spazio sperimentale, in mezzo alla natura, dove i 2 designer vivono e lavorano.

Bark ha un formato di 19,5 centimetri x 51,5 x un’altezza di 5.

I designer

Michel Boucquillon e Donia Maaoui, entrambi nativi del Belgio, sono designer e architetti, formatisi a Bruxelles.

Michel ha lavorato per marchi prestigiosi, come, per fare qualche nome: Artemide, AntonioLupi, Aquamass, Auerhann, Chateau d’Ax, Martinelli, Ferragamo, Serralunga, Tecno, Vistosi e, naturalmente, Alessi.

Nel tempo, ha conseguito diversi riconoscimenti – quali il concorso d’Architettura per l’Emiciclo del Parlamento Europeo di Bruxelles, la menzione al Compasso d’Oro dell’ADI, Design Plus Award a Francoforte e Good Design Award a Chicago – esponendo anche al MAXXI di Roma.

Donia, per metà tunisina, è stata anche artista e modella e lavora, con successo (spesso accanto al marito), negli stessi settori.

È co-fondatrice di Casa Boucquillon, che, nel 2015, ha conseguito il premio internazionale Expo Pietra Award.

L’azienda

Alessi, nata come fonderia, negli anni ’20, si è sviluppata – con diversi percorsi produttivi – nel settore dell’interior design made in Italy.

Evolutasi dall’alveo dell’artigianato d’eccellenza, ha saputo miscelare tradizione, talento e stile, per creare prodotti di visibilità internazionale.

Negli anni, ha coinvolto grandi firme del design, come: Bruno Munari, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Achille Castiglioni, Aldo Rossi, Philippe Starck, Frank Gehry, Stefano Giovannoni, Ron Arad, Jasper Morrison, i Fuksas, Piero Lissoni, Giulio Iacchetti, Marcel Wanders e Naoto Fukasawa.

Per citare Alberto Alessi, la filosofia aziendale si riassume in questa frase:

Una vera opera di design deve far muovere le persone, trasmettere emozioni, riportare alla mente ricordi, sorprendere, andare controcorrente …

Per i credits, le immagini della galleria sono tratte dal sito web di Alessi; vi consigliamo di visitarlo per nuove suggestioni o approfondimenti.