ARTIGIANI

TESTO DI FRANCO NICCOLI

Marechiara: tre signore e un’unica passione

La manualità è una tradizione di casa. Chiara e Francesca Antignani sono cresciute a Napoli con la madre Marilù, veneziana, bravissima nei “lavori femminili”, che ancora esegue con grande maestria. Cucito, ferri, uncinetto, ricamo, uniti a un estro singolare, davano vita a creazioni che hanno incantato l’ infanzia le due sorelle. Nella città partenopea Marilù ha portato l’amore per il vetro e le murrine. “Abbiamo una vera passione per le perle di vetro di Murano. Mia sorella e io, capeggiate da mia madre, sembriamo le antiche impiraresse, le donne veneziane infilatrici che a fine 800, creavano magnifici fiori di vetro”, racconta Chiara. Nonostante abbiano seguito strade professionali diverse, (Chiara è producer di pubblicità, Patrizia è biblotecaria), l’attività artigianale di famiglia ha ottenuto i suoi spazi e oggi a dieci anni dal debutto di Marechiara, le loro creazioni sono conosciute da un pubblico esigente. La ricerca dei materiali per i bijoux e le borse, è attenta. Perline di vetro, coralli, pietre semipreziose, mala tibetani, madonne e santini, assemblati dalle tre signore, diventano orecchini e collane originali, tutti pezzi unici. Anche per le borse, cucite da Marilù, il “must” è personalità e luce. Le sete e i velluti, in tinta unita e a pois, per l’esterno; per le fodere, lini grezzi con righe e stampati colorati. L’attività delle signore non si esaurisce qui: propongono sciarpe, cappelli, parei colorati, cinture e oggetti per la casa.

Marechiara: tre signore e un’unica passioneMarechiara nasce dalla passione di due sorelle napoletane, Chiara e Patrizia Antignani, che nel dicembre del 2003 hanno deciso di condividere con un pubblico più ampio le loro creazioni artigianali. [email protected]