Saint-Gobain, una scelta ecosostenibile

Il sistema webertherm comfort G3 è stato scelto per l'isolamento termo-acustico di una villa a elevata efficienza energetica


Saint-Gobain

Il sistema ETICS, meglio conosciuto come “cappotto”, è una tra le soluzioni più efficienti, pratiche e comuni per migliorare le prestazioni termo-acustiche degli edifici. Un intervento poco invasivo, limitato alle pareti esterne che, grazie agli incentivi fiscali statali, al Bonus Facciate e al Superbonus 110% che lo annoverano a pieno titolo tra gli “interventi trainanti” del Decreto Rilancio, negli ultimi tempi è diventato sempre più diffuso. I vantaggi dell’isolamento termico “a cappotto” sono molteplici. Oltre a rinnovare l’aspetto della facciata infatti, garantisce la riduzione della dispersione termica dell’involucro dall’interno verso l’esterno per tutto l’arco dell’anno, consente l’eliminazione dei ponti termici e un incremento delle prestazione energetiche dell’immobile. Il risultato di tutti questi fattori è, da un lato, un miglioramento nella qualità della vita dei residenti, dall’altro una sua valorizzazione in termini economici. 

Saint-Gobain
Villa di Monopoli riconosciuta Nearly Zero Energy Building

La proposta di Saint-Gobain Italia comprende otto diversi sistemi “a cappotto” studiati per rispondere a molteplici esigenze e necessità di intervento. Tra queste, webertherm comfort G3 che è stato utilizzato nel progetto per una villa ecosostenibile a Monopoli. Una scelta che, abbinata alle tonalità chiare della facciata, assicura all’edificio una forte riduzione del riscaldamento estivo delle facciate causato dalle elevate temperature che si registrano in Puglia, soprattutto in estate. Un progetto fortemente innovativo, che coniuga disegno contemporaneo, tecniche e accorgimenti della tradizione costruttiva mediterranea con l’obiettivo principale di ottenere un involucro con elevatissime prestazioni tecniche, oltre che sostenibile a livello ambientale. Le soluzioni architettoniche e impiantistiche studiate dai progettisti hanno consentito alla casa di rientrare tra le poche residenze private unifamiliari in Italia riconosciute NZEB (Nearly Zero Energy Building) ovvero a elevata efficienza energetica e ridottissimi consumi di energia per il suo funzionamento. 

Saint-Gobain
Sistema “a cappotto” webertherm comfort G3 di Saint-Gobain Italia

Il progetto prevedeva l’applicazione su tutte le facciate della villa di un isolamento esterno ad alte prestazioni termo-acustiche e la scelta dei progettisti è ricaduta sul sistema di isolamento “a cappotto” webertherm comfort G3. Una soluzione che coniuga grande facilità di posa ed ecosostenibilità a elevate performance termo-acustiche. I pannelli in lana di vetro di cui è composto, infatti, sono ricavati da materiale riciclato per oltre l’80% e la bassa emissione di VOC (Composti Organici Volatili) ha contribuito ad ottenere un ottimo punteggio nel Protocollo Itaca alla voce “consumo delle risorse naturali”. 

La finitura esterna è stata realizzata con il rivestimento silossanico traspirante webercote siloxcover R, un prodotto idrorepellente e a basso assorbimento d’acqua, contraddistinto da ottimi livelli di resistenza agli agenti atmosferici. it.weber