Preparare il giardino alla primavera: 4 step da seguire a febbraio

preparare il giardino alla primavera
Giardino fiorito in inverno pronto per la primavera

A febbraio la natura si sveglia: il terreno si prepara ad accogliere una vera rivoluzione di colori, i fiori sono pronti a sbocciare.

Anche se le temperature sono ancora rigide e la neve perversa in più aree d’Italia, questo è il momento giusto per preparare il giardino alla primavera.

Giardino, orto sul terrazzo, angolo verde sul balcone, poco importa; guantoni da giardinaggio alla mano, rastrello, annaffiatoio e via a lavorare la terra!

Ecco tutti gli step da seguire per preparare il giardino alla primavera, e vedrai che angolo idilliaco! L’impegno verrà certamente ripagato.

Per preparare il giardino alla primavera servono pazienza e costanza

Proprio a febbraio dobbiamo rimboccarci le maniche. Lavorare e mantenere sano il giardino è un compito che richiede tanta costanza ma con alcune precauzioni e piccole accortezze sarà una piacevole scoperta.

1. Cura del prato e della flora

Sul prato d’inverno è probabile che si creato un sottile strato di feltro che impedisce la normale filtrazione dell’acqua. Con l’arrivo della bella stagione è quindi necessario ripulire l’ambiente e rastrellare il terreno per arieggiarlo.

Anche per i fiori è bene porre particolare attenzione: elimina le eventuali foglie morte e i rami secchi per lasciare lo spazio ai nuovi germogli.

Pianta altri semi per coltivare nuove specie, così il giardino avrà un nuovo look, fresco e giovanile.

2. Potatura

Febbraio è anche il mese della potatura, soprattutto degli alberi, delle rose e delle siepi.

Prima facciamo però un’importante distinzione tra le piante da fiore: per quelle che fioriscono in tardo inverno è bene aspettare per la potatura (almeno all’arrivo della primavera), per non eliminare direttamente le gemme. Diversamente, per le piante da fiore che sbocciano nei prossimi mesi, via libera alla potatura già da ora.

3. Semina

Si può già pensare alla prima semina, anche a Febbraio. Infatti questo è il mese ideale per la predisposizione dei semenzai che andranno conservati in luoghi asciutti e possibilmente riscaldati.

Cosa puoi seminare? Per citarne alcuni, Amaranto, Bocca di Leone, Calendula, Petunia, Primula, Salvia, Viola, Garofano. E in poche settimane otterrai piccole piante da fiore.

4. Prevenzione

Inoltre è importante curare le piante e prevenire eventuali malattie. Soprattutto in primavera, purtroppo, la vegetazione è sotto attacco dai parassiti, afidi e cocciniglia (e se sei alla ricerca di antiparassitari naturali, leggi qui). Come si dice? “Prevenire è meglio che curare”?

E allora buona primavera!

Via – Casa e Giardino

preparare il giardino alla primavera
Giardino fiorito in inverno pronto per la primavera