Piante da balcone perenni ricadenti 

Le piante da balcone perenni ricadenti, spesso conosciute anche come piante “a cascata”, sono ideali per i balconi grazie alle loro fioriture abbondanti e estremamente colorate che scendono sinuosamente.
Molto importante per la collocazione delle piante da balcone è l’esposizione al sole. Non tutte infatti amano l’esposizione diretta che potrebbe rovinarne la fioritura. Osservare l’esposizione e scegliere la pianta giusta favorirà la crescita per ottenere un balcone sempre fiorito.
Le piante perenni ricadenti sono considerate un giusto complemento d’arrendo per le nostre terrazze e possono abbellire, oltre che con la loro esplosione di fiori, anche con una disposizione di vero e proprio design e armonia di colori.
Vedere un balcone con una cascata fiori mette allegria e tra le piante da balcone ricadenti perenni ci sono diverse tipologie che possono ricreare quell’effetto incantevole e scenografico; ricreare una vera e propria copertura di sfumature di colore grazie alle diverse specie con pochissimi sforzi.

Surfinia o petunia ricadente

Vasta scelta di colore per questo bellissimo fiore che si presenta nelle tonalità del rosso porpora, viola- blu, azzurro cielo, bianco, rosa intenso o un meraviglioso color lavanda.
La sua fioritura inizia a metà della primavera e arriva fino a metà autunno e la sua caratteristica è l’abbondanza con la quale riempie di fiori in modo costante per tutta l’estate. Attenzione a non posizionarla in piena ombra in quanto non donerebbe la sua esplosione di fiori.
Una pianta adatta al balcone in quanto ha una buona resistenza, predilige essere esposta pieno sole se a nord e, mezz’ombra, se esposta a sud. Non ha bisogno di cure particolari, necessita una annaffiatura regolare ogni 7 giorni circa non troppo abbondante, da intensificare nei periodi estivi; attenzione quando si annaffia perché i suoi fiori campanulati non devono essere bagnati. Esige terriccio umido, molto fertile e ben drenato per evitare i ristagni di acqua, esistono anche concimi liquidi specifici per surfinie per donare loro  il giusto apporto nutritivo. Per garantire la sua rigogliosità e tenere la pianta sempre in ordine, si consiglia di rimuovere fiori e foglie secche che la predispone ad una fioritura continua.

Gerani parigini

Il Geranio parigino è il più resistente fra le piante da balcone perenni ricadenti perché resiste benissimo al caldo e al freddo. Per i più esperti il suo nome pelarganium peltatum significa “geranio che si allunga” perché può raggiungere anche i 2 metri di lunghezza delle fronde. Non ha preferenze climatiche, esposto completamente al sole starà benissimo e produrrà fiori rigogliosi e stupendi dalla primavera fino all’autunno inoltrato con colorazioni che possono essere bianche, rosa, porpora e rosso. Oltre ad essere bisognoso di poche cure e donare un aspetto splendido e rigoglioso al nostro balcone, il geranio ha anche non pochi effetti nell’aromaterapia: agisce come anti-infiammatorio e stimolatore del sistema linfatico. Per favorirne la crescita si consiglia di posizionare sulla base del vaso dei cocci o dei sassi per favorire il drenaggio del terriccio; il geranio parigino ha bisogno di essere annaffiato spesso, quasi una volta al giorno tenendo sempre conto delle condizioni climatiche. Rientra tra le piante più popolari e regala a chi osserva il balcone un impatto molto ricco e rigoglioso che trasmette allegria.

Aubrezia o Aubretia

Tipica pianta a cascata con ampi cespi che ricadono folti e compatti. La sua fioritura è abbondante all’inizio della primavera e ama l’esposizione al sole; quando il clima si fa più asciutto si consiglia di spostarla in posizione più ombreggiata. Va annaffiata in modo regolare evitando il ristagno di acqua, una eccessiva abbondanza potrebbe causare la crescita di troppe foglie a discapito dei fiori. Resiste a temperature anche basse e anche alle gelate invernali, la semina è consigliata nel periodo di febbraio-marzo. Le sue origini sono europee e asiatiche. Grazie alla sua rigogliosità, si presta bene per arricchire balconi creando un morbidissimo cuscino di fiori con colori che possono variare dal lilla-rosa al blu-violaceo.

Vinca meglio nota come Pervinca

Originaria dei Tropici rientra tra le piante da balcone perenni ricadenti a cascata, ideale  per balconi o giardini. Le sue foglie sono ovali e di colore verde scuro e i suoi fiori sono tipici per il loro colore blu-viola. L’esplosione della fioritura avviene ininterrottamente dalla primavera all’autunno a seconda della specie, la sua esposizione ideale è  a pieno sole e molto arieggiata. Di natura tende a creare spontaneamente dei cespugli ordinati che possono raggiungere anche 60-80 cm di diametro. Oltre ad utilizzare le sue tonalità come riferimento di colore, la pervinca ha proprietà terapeutiche in quanto si può ricavare la vincamina con poteri ipotensivi.

Lobelia

Da aprile fino all’arrivo del freddo la lobelia produce una cascata ininterrotta di fiori color viola intenso. Tra le piante da balcone perenni ricadenti, è tra quelle che cresce molto velocemente con steli molto lunghi che la rendono perfetta per i balconi. Ha foglie piccole e verde scuro e i suoi fiori hanno una particolare forma sviluppata nella parte inferiore con 3 petali. Per favorire la sua crescita e soprattutto la sua fioritura, il vaso andrà posizionato in una zona ombreggiata annaffiandola frequentemente ma sempre in quantità ridotte, per evitare  il ristagno di acqua.

Carlotta Cigliana