FASCINO DECO AL FORTE

Fascino deco al forte
TESTO DI MARGHERITA DALLAI / FOTO GUY BOUCHET

Nella zona di Roma Imperiale Niccolò Grassi ha curato lo spazio verde che circonda la villa anni 30, il meriggio, con bossi, rose e macchie di ortensie

La Versilia e la sua perla, Forte dei Marmi, da più di un secolo, sono mete d’elezione. Artisti, intellettuali, grandi famiglie nobili e borghesi costruirono nella grande pineta, a partire da fine 800, belle dimore per le vacanze estive. Anche la poesia è debitrice a questa lingua di Toscana stretta fra il mar Tirreno e le candide Apuane: D’Annunzio vi scrisse “La pioggia nel pineto” ispirato dal fascino delle chiome a ombrello dei pini profumate di resina. Villa Il Meriggio, illustrata nel servizio, si trova a Forte dei Marmi, nella zona di Roma Imperiale. Racconta Niccolò Grassi, paesaggista, che ha curato il progetto del giardino: “La villa si distingue per gli elementi decorativi della facciata, un bell’ornato in stile Art Déco tutto italiano, alla maniera di Giò Ponti. Caratterizzata da un’originale pianta quadrata, racchiude al centro un piccolo e intimo cortile, un “compluvium” in stile Roma antica. Una scelta che non poteva essere più appropriata, visto che la villa si trova nella zona del Forte chiamata “Roma Imperiale”. La Villa, costruita all’inizio degli anni 30 per una facoltosa famiglia senese, è rimasta inalterata. Agli attuali proprietari si deve il recupero attento, in accordo con la Soprintendenza, che ha riportato l’edificio e il verde agli antichi splendori. “Nel progetto del giardino ho cercato di ricreare una elegante scenografia che dialogasse, con discrezione, con le belle linee architettoniche”, spiega Niccolò.

“La villa, che è circondata da una sorta di baldacchino verde formato dalle chiome dei pini, si apre su un grande prato dove ho piantato macchie di arbusti e gruppi di rose”.

Il colore rosso mattone della facciata si accende con i raggi del sole e crea un magnifico contrasto col giardino. Niccolò ha avuto cura di intonare le nuance del verde a quello delle fioriture, di giocare con le tessiture e il portamento delle piante, creando scorci  gradevoli del giardino visibili dal patio e dagli interni. Due palle di bosso segnano l’ingresso della casa; davanti alla facciata sempre il bosso, così caro alla tradizione giardiniera toscana, disposto in siepi geometriche, circonda le bianche fioriture delle rose Iceberg. Lungo il viale di ghiaia, ombreggiato dai grandi lecci, Niccolò ha disposto macchie di ortensie che formano onde sinuose e multicolori. Nel piccolo cortile interno sul quale si affacciano tutte le stanze, i vasi di bossi, affiancano la panchina: è un luogo di quiete interrotta solo dallo zampillo della fontana di travertino.

ANTENNE

Tutto su misura

Niccolò Grassi, landscape e interior designer, ha curato il giardino di Villa Il Meriggio. “I suoi decori Art Déco mi hanno subito incantato. Sono felice di aver potuto realizzare il progetto. Il giardino che circonda la Villa è stato ritagliato su misura, perché dialogasse, con discrezione, con la bella dimora”. Niccolò, che vive fra Milano e Firenze, ha realizzato molti lavori, in Italia e all’estero.
Al disegno dei giardini affianca la progettazione di interni, urbani e no. Da anni collabora con Max Mara per la creazione di spazi verdi nelle boutiques del marchio pret-a-porter. Fra i suoi ultimi lavori, il Residence di Scarlino, in Maremma, dei Ferragamo; il restiling del Kaerntnerhof, hotel di charme a Vienna e il giardino della Fondazione Emilio Pucci della tenuta di Granaiolo. niccolograssi.com cell. 348 2211797 – [email protected]

Outdoor e indoor

Per la realizzazione dei giardini in Toscana, Niccolò si avvale di molti collaboratori. Fra questi, segnala, per le piante, Vivai Piante Mati di Pistoia – piantemati.it; per le opere di giardinaggio Garden Service snc dell’Impruneta, Firenze cell. 333 4354384 – [email protected]

Gli arredi in stile di ferro battuto provengono dalla bottega artigiana di Claudio Lispi a Ponticelli di Città della Pieve (PG) – cell. 346 3605110. Gli arredi outdoor in teck sono di Royal Botania (distribuiti da Duemmegardendi Merate, tel. 039 955987) e i vasi di terracotta sono prodotti dalle Terrecotte San Rocco, Torrita di Siena, tel. 0577 687553.