Come combattere la cocciniglia per un giardino sano

Cocciniglia
Cocciniglia cotonosa

Tra gli insetti più pericolosi per le piante, la cocciniglia è sicuramente la più dannosa: non solo è in grado di infestare e causare la morte di fiori e arbusti del giardino, ma può anche provocare lo sterminio di interi raccolti.

La cocciniglia – nome scientifico Coccoidea – è un insetto fitofago conosciuto anche come il “porcellino di terra” per la sua forma arrotondata ricoperta da un piccolo guscio laccato, in alcuni casi, cotonoso.

La pericolosità è data dalla sua abile capacità di adattamento a diverse situazioni climatiche e resistenti ad agenti esterni tanto da non subire alcun effetto collaterale dai pesticidi in commercio. Ma non solo, gran parte delle varietà di cocciniglia attaccano non solo le foglie, ma anche i germogli, i rami e i frutti causando gravi danni a tutta la flora del giardino e di casa. 

Ecco allora che dobbiamo pensare a soluzioni green per eliminarla.

Cocciniglia, allora ti sconfiggo con rimedi naturali!

Come?

  1. Con la lotta biologica con le coccinelle, in particolare con la specie Cryptolaemus montrouzieri che si nutre di cocciniglie cotonose.
  2. Utilizzando il piretro, l’insetticida naturale per eccellenza, da applicare in tardo pomeriggio o alla sera direttamente sul focolaio.
  3. Garantendo alla pianta un continuo approvvigionamento idrico, in quanto la cocciniglia non resiste alla forza fisica dell’acqua e predilige ambienti caldi e secchi.
  4. Potando direttamente i rami e le foglie più infestate.
  5. Applicando soluzioni di acqua tiepida o con il tea tree oil, o con la propoli o il sapone di Marsiglia. Utile può essere trattare le foglie con un cotton fioc imbevuto di queste soluzioni da sfregare direttamente sulle zone infestate.
  6. Irrorando l’olio bianco minerale sull’intera pianta: una volta spruzzato il prodotto creerà una pellicola naturale che causerà la morte della cocciniglia per soffocamento.

E così, il giardino non avrà più problemi!

Via – GreenStyle