Benvenuto Aprile: come prendersi cura del giardino

Ad Aprile il giardino ha bisogno delle sue cure (Ph. Giulia Bertelli)
Ad Aprile il giardino ha bisogno delle sue cure (Ph. Giulia Bertelli)

Aprile: è tempo di liberare il giardino!

La primavera è finalmente arrivata: ecco tutti gli step necessari per prendersi cura del giardino ad Aprile e prepararlo all’arrivo della stagione più calda.

Dopo i lavori di Marzo, potrebbe succedere che l’angolo green presenti ancora qualche rimasuglio dell’inverno: per cui pota gli arbusti e le siepi che possono ancora presentare rami secchi e rimuovi ogni eventuale residuo di foglie ingiallite.

Fare spazio a una nuova vita

Il mese “più crudele” – come ricorda Thomas Eliot – è quello ideale per la semina del tappeto erboso, meglio se accompagnata da una spolverata di concime organico. Un’alternativa valida resta il fertilizzante a lenta cessione, da lavorare fino a fondo del substrato. Quest’attenta operazione permetterà la radicazione delle piante in maniera ottimale.

Per quanto riguarda invece la semina di fiori e piante, è giunta l’ora di pensare alle bulbose a fioritura estiva, come calle, begonie, anemoni e ornitogali. Anche le colture orticole sono pronte per essere seminate, come le carote e le cipolle, ma anche i radicchi e i fagiolini.

AAA cercasi: luce solare

Il clima meno freddo permetterà poi di spostare le piante da appartamento in ambienti esterni, come balconi o terrazzi: in questo modo si irrobustiranno, grazie al sole e alle temperature miti. E se alcune piante particolarmente delicate sono state protette da serre durante l’inverno, è finalmente il caso di liberarle dalla loro cappa.

Attenzione alle insidie!

Se nel tuo giardino è presente una zona acquifera, come un laghetto, preoccupati di rimuovere con più frequenza le alghe, che in questo mese crescono ben più velocemente. La salute dei pesci dipende dal tuo utilizzo del rastrello, per cui: be careful.

E a proposito di protezione: ricorda che ad Aprile gli afidi iniziano a svilupparsi di tutta fretta, colonizzando i germogli delle piante e in generale tutti gli alberi da frutto. In commercio esistono diversi trattamenti preventivi, occorre solo prestare attenzione alla fioritura, su cui non deve mai essere sparso.

Un trattamento a sé richiede il melo, spesso colpito da forte piovosità durante questo lungo mese. Per preservarlo esistono delle cure contro la ticchiolatura, meglio se provenienti da agricoltura biologica.

Et voilà, il giardino è pronto per accogliere la bella stagione!