Top Ten: i parchi e i giardini più belli di Italia (da non perdere)

Top Ten: i parchi e i giardini più belli di Italia (da non perdere)

In Italia i diamanti naturalistici certo non mancano; è impossibile racchiudere i parchi e i giardini più belli di Italia in un unico grande insieme, perché la lista potrebbe di gran lunga superare i 10.

Noi proviamo, però, a raccontarli uno per uno attraverso la nostra rubrica delle “Top Ten” italiane.

Facciamo quindi una passeggiata nel verde, tra i dieci parchi e i giardini più belli di Italia, portando nel cuore una natura da cui non vorresti più separarti.

Da Nord a Sud attraverso il centro, un concentrato di gemme più conosciute, di cui alcune lontane dagli occhi dei turisti.

Ecco tutti i parchi e i giardini più belli di Italia:

1. Primo tra i parchi e i giardini più belli di Italia c’è Villa Toepliz, Varese, Lombardia

È proprio in prossimità del Lago di Como, che puoi incontrare il parco di Villa Toepliz con i suoi giardini tipici all’italiana. Una fontana, specie floristiche rare come la collezione dei cedri dell’Himalaya e tanto verde da perdersi piacevolmente.

Villa Toeplitz

Villa Toeplitz, Touring Blub

2. Arte Sella, Borgo Valsugana, Trentino

Più che un giardino nella sua più intima concezione, Arte Sella è un museo a cielo aperto, una galleria d’arte in cui si può godere di opere architettoniche che si fondono con la natura. Quasi come se trovassero il loro naturale collegamento con l’ambiente circostante.

Arte Sella

Arte Sella, APT Valsugana

3. Giardino dei Giusti, Verona, Veneto

Sul retro del cinquecentesco Palazzo Giusti, a Verona, si accede ad un incantevole giardino: un labirinto di siepi di bosso, una statua femminile che svetta dal verde, diverse serre di agrumi, giochi d’acqua e una grotta artificiale scavata nel tufo.

Giardino dei Giusti

Giardino dei Giusti, Youtube

4. Giardini botanici Hanbury, Ventimiglia, Liguria

Nati su 18 ettari di terreno coltivato ad olivi e vigneti, i Giardini botanici Hanbury sono uno spettacolo che lasciano a bocca aperta. Tra le innumerevoli collezioni di piante, ricordiamo le più importanti: Eucaliptus e Acacia, bambù, agrumi di antiche varietà, rose e rampicanti.

Giardini botanici Hanbury

Giardini botanici Hanbury, Orti Botanici-Italiani

5. Giardino di Boboli, Firenze, Toscana

Come non citare il Giardino di Boboli, l’oasi verde che ha ispirato per secoli tutta l’architettura del verde europea (compresi i giardini di Versailles). Imperdibili la Fontana di Nettuno, la Grotta Grande affrescata e ricca di sculture, l’anfiteatro e la vista panoramica su Firenze.

Giardini di Boboli

Giardini di Boboli, Firenze Post

6. Giardino Buonaccorsi, Porto Potenza Picena, Marche

Siamo in cima al colle di Montecanepino, in una posizione strategica che domina il paesaggio marchigiano: il “giardino segreto” è un perfetto esempio di stile italiano ed è stato progettato per essere terrazzato. Accanto a lui, poco distante, un vasto bosco all’inglese.

Giardino Bonaccorsi

Giardino Bonaccorsi, Giardino e Villa Buonaccorsi – The Marche Experience

7. Giardino di Ninfa, Cisterna di Latina, Lazio

Preparati all’incanto: qui, al Giardino di Ninfa, c’è pura magia. Nel medioevo vi era insediata un’antica città che fu però abbandonata a seguito del dilagarsi della malaria. Solo nel ‘900 si dà nuova vita al Giardino di Ninfa trasformandolo in un luogo dove si incontrano le vecchie rovine intrecciate a specie arboree di notevole pregio.

Giardini di Ninfa

Giardini di Ninfa, iStock


8. Giardini La Mortella, Forio-Ischia, Campania

Letteralmente è il Paradiso dei sensi: si tratta di un giardino tropicale che spunta rigoglioso tra le rocce vulcaniche di Forio disegnato nel 1956 dall’architetto Russel Page su commissione di Lady Walton. Piante esotiche, glicini, camelie, peonie, bambù e una sala thai dove poter meditare immersi in un’atmosfera orientale.

la mortella

la mortella, youtube

9. Giardino Botanico Lama degli Ulivi, Monopoli, Puglia

Qui, dove regna l’armonia: sono più di duecento le specie di piante che provengono da tutto il mondo. Ma in particolare modo, mettiamo a fuoco gli olivi, simbolo per eccellenza del nostro paese.

Giardino Botanico Lama degli Ulivi

Giardino Botanico Lama degli Ulivi, il Tacco di Bacco

10. Orto botanico di Palermo, Sicilia

È una delle più importanti istituzioni accademiche italiane. Al suo interno si custodiscono vegetazioni mediterranee, tropicali e subtropicali e alcune specie esotiche. Si consiglia di consultare il calendario per conoscere nel dettaglio le date di apertura e gli orari di visita.

Orto Botanico di Palermo

Orto Botanico di Palermo, da Orti Botanici Italiani

Che ne dici, ci facciamo una passeggiata per i parchi e i giardini più belli di Italia? Buona idea, non credi?

Via – The local

Produzione riservata
Pubblicato il: 29/11/2017
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più