Il bouquet d’Aprile perfetto? Esiste!

La primavera è iniziata e con sé porta l’arrivo del giorno più bello, cioè il tuo matrimonio? Non temere: sono ancora pochi, ma tutti raffinati, i fiori che potranno rendere indimenticabile il tuo bouquet d’Aprile!

La prima regola fondamentale è quella di individuare il tema principale del ricevimento, e con esso tutti i colori portanti della cerimonia. Di loro ti servirai per allestire la cerimonia, la zona buffet e naturalmente il mazzo di fiori!

Non è ancora tempo di rose

Il consiglio è quello di optare per fiori leggeri – proprio come la bella stagione in arrivo, che possano ben raccontare l’inizio di una nuova fase d’amore.

Per cui abbandonate l’idea delle rose, la cui piena fioritura in realtà avverrà a Maggio (anche se più di qualche fioraio ne ha già un’ampia disponibilità). Sarebbe facile cedere al loro fascino: d’altronde è un fiore versatile dal punto di vista della pigmentazione, eppure risulterebbe ancora fuori stagione. E così rischierebbe di stonare all’interno del tuo bouquet.

Scatena l’anima rock…

Più indicati in chiave boho-chic sono invece le splendide peonie e l’immancabile lavanda, ma anche le ortensie per un look vaporoso e più rock. Qualcuno osa con le margherite, per portare un tocco di freschezza: ideale in tal senso è anche l’utilizzo dei tulipani, così vividi e allegri nelle loro mille colorazioni.

…oppure concediti un momento romantico

Il tocco di gran classe? Una miscela di camelie, calle e dalie, per un bouquet sì ricco e importante, ma che può essere declinato in chiave bohème con l’utilizzo di pigmentazioni originali – qualcuno ha detto celeste?

E per un bouquet raffinato bastano solo due fiori: i giacinti, così delicati nelle loro forme minute, e il benaugurante mughetto, da secoli simbolo di speranza.

Il fiore indispensabile

Qualunque sia la tua composizione floreale, riempila di gypsophila (fiore noto anche come velo della sposa): una soffice nuvola di piccoli fiori bianchi che renderà ancora più romantica la tua marcia verso l’altare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here