Vite rossa – colore e movimento per il pergolato

La vite rossa – dal nome botanico vitis vinifera – è una pianta molto diffusa nella nostra fascia continentale – il bacino mediterraneo.

Appartiene alla famiglia delle vitacee ed è una delle varietà della vite, che ben conosciamo per i frutti a grappolo (uva), base della produzione di vino sin dall’antichità.

La vite rossa più nota, per qualità ornamentali, è quella americana (parthenocissus tricuspidata). Originaria, in realtà, della Cina, è ampiamente diffusa in tutto il nordamerica.

Regala movimento e colore a giardini e pergolati, da primavera ad autunno inoltrato. Le variazioni cromatiche, con tinte dal verde luminoso al rosso ramato o scarlatto, ne rafforzano le qualità estetiche.

Pianta rampicante e resistente, ha un ciclo vitale pluridecennale e forma rami che s’appoggiano naturalmente all’ambiente, con estensioni fino a 12-15 metri.

Caratteristiche

Le foglie della vite rossa sono caduche e hanno un profilo a 3 lobi – di grandi dimensioni – che compone i pattern a colori intensi menzionati sopra.

Il fusto ha una forma sinuosa e contorta e include i cirri (o viticci) – piccoli fusti, geneticamente modificati e terminanti a ventosa, con cui la pianta s’aggrappa ai sostegni.

Le infiorescenze nascono a primavera inoltrata, in prossimità dell’estate, preparando lo spazio per i frutti (di un blu freddo e scarico – tinta cobalto – nella vite americana).

Proprietà officinali

In erboristeria, la vite rossa viene utilizzata per le sostanze polifenoliche che contiene.

Come il mirtillo nero, ha proprietà antiossidanti – che contrastano i processi di invecchiamento – e antinfiammatorie, oltre alla capacità di irrobustire vene e capillari, aumentandone l’elasticità.

È anche indicata per supportare problemi a occhi e nervi, agevolare la guarigione delle ferite e alleviare le reazioni allergiche.

Naturalmente, per un corretto utilizzo, è bene ricorrere ai consigli di un esperto.

Collocazione e cure

Parlando di viti, è agevole fare riferimento a una nutrita letteratura su tecniche e modalità di coltivazione (reperibili anche sul web).

Ci limitiamo ad aggiungere che è una pianta adattabile a ogni tipo di terreno o ecosistema.

Le immagini della galleria sono tratte dalla piattaforma free Pixabay.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here